close

Bonebridge: primo impianto attivo a conduzione ossea dona l’udito a Brian Hogg

In Gran Bretagna, Brian Hogg è diventato il primo uomo, per aver trattato la sua sordità, utilizzando un pezzo della propria costola. I chirurghi hanno inserito l’osso e un impianto, attivo a conduzione ossea, all’interno dell’orecchio dell’uomo. L’operazione pionieristica ha consentito al 29enne, di sentire per la prima volta.

Il suo orecchio destro è stato completamente ricostruito, con l’utilizzo di una costola, per sostenere l’impianto. Brian, di Edimburgo, che ha la sindrome congenita di Treacher Collins, ha dichiarato:

Ho notato una grande differenza nella gamma di suoni che posso sentire. La qualità è migliore e posso sentire i rumori a distanza”.

Il medico dell’otorinolaringoiatra, Alex Bennett ha eseguito l’operazione al NHS Lothian Lauriston Building ad Edimburgo, nel mese di dicembre. Ha dichiarato:

l’impianto “Bonebridge” riproduce intervento-orecchio-uditole funzioni del timpano”.

Dr. Ingeborg Hochmair, che è uno dei progettisti degli impianti, ha dichiarato:

l’impianto Bonebridge rappresenta l’apice di decenni di sviluppo”.

La sindrome di Treacher Collins causa difetti del viso – presenta orecchie spesso piccole, malformate o addirittura assenti.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi