Categorie
Musica & Spettacolo

Beyoncè: mamma dal fisico statuario con 30 chili persi in un anno

Ha perso circa 30 chili in poco più di un anno, senza perdere un grammo di fascino, tono muscolare e bellezza radiosa che emana ogni volta che viene inquadrata da una macchina fotografica o da una telecamera.

Beyoncè, una delle donne più belle del pianeta, ha festeggiato da pochissimo il primo compleanno della sua Blue Ivy e da poco è tornata finalmente in forma. La cantante e attrice confessa al magazine Shape di non essere una persona magra di natura, per cui ha dovuto faticare moltissimo per ritrovare la forma perduta a causa della gravidanza, durante la quale è ingrassata di quasi 26 chili!

Tuttavia l’ugola d’oro della Destiny’s Child deve faticare in continuazione, e riesce a mantenere il suo fisico scultoreo grazie ad una dieta principalmente vegana, agli allenamenti regolari, ai massaggi mirati e alle sane abitudini che la mantengono bella come il sole. La cantante, nella stessa intervista però si pente pubblicamente di alcune sue scelte lavorative: “Avevo in programma degli show tre mesi dopo il parto. E’ stato uno sbaglio, non lo farò più.

La cosa importante è cercare di stare in salute beyoncè forma fisica 30 chilie prenderci cura di noi stessi, ma anche essere felici per tutte quelle cose che ci rendono speciali”. Bella, brava e saggia Beyoncè che dopo gli errori di valutazione e la ritrovata forma fisica è pronta per il suo prossimo tour mondiale, che la porteranno per un’unica data qui in Italia, a Milano il 18 maggio.

Ci teniamo però a precisare che quella di Beyoncè è una “forma” fisica a tutti gli effetti, perché la cantante non è solo tonica e scultorea, ha anche bei fianchi e un bel seno prosperoso, tutto ciò che di bello e femminile esiste in un corpo femminile. Certo non tutti possiamo aspirare alla sua perfezione o alle sue risorse per mantenerci in forma, ma sicuramente il suo è un modello di donna che si può definire sano.

 

Una risposta su “Beyoncè: mamma dal fisico statuario con 30 chili persi in un anno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *