Categorie
Gossip

Barbara Berlusconi e Melissa Satta difendono Boateng

Episodio davvero triste quello che si è svolto ieri a Busto Arsizio, dove, durante l’amichevole tra il Pro Patria e il Milan, tra le tifoserie si sono alzati dei cori razzisti contro Prince Boateng e gli altri calciatori di colore della squadra milanese, come Niang e Muntari. A schierarsi dalla parte del centrocampista sono stati subito in tanti, tra questi la sua fidanzata Melissa Satta e la consigliera dell’A.C Milan Barbara Berlusconi.

L’ignoranza, purtroppo, ancora dilaga e non poco e a dimostrarlo sono avvenimenti come questi, che portano tanti italiani a vergognarsi dei propri connazionali.

Dopo il gesto di Boateng, che non tollerando più i cori provenienti dalla tribuna ha calciato violentemente il pallone verso la tifoseria “incriminata”, il mondo del calcio e non si è schierato con o contro il calciatore, esprimendo la propria solidarietà al gesto o il proprio dissenso.

Melissa Satta BoatengDopo le dichiarazioni del sindaco di Busto Arsizio, Gianluigi Farioli, che ha considerato la reazione del calciatore esagerata, affermando “Premettendo che quelli non sono tifosi della nostra squadra penso che Boateng non possa comportarsi così. Lui è un professionista e ha delle regole da rispettare”, arrivano anche le dichiarazioni della fidanzata di Prince, Melissa Satta, che ha scritto sul social network Twitter “Vergogna i cori razzisti. E’ gente che non merita niente”.

A dire la sua è anche la figlia del cavaliere Silvio Berlusconi, Barbara, che ha dichiarato all’ansa “Serve tolleranza zero per episodi come questo, le partite vanno sospese subito, anche in campionato. È un episodio inqualificabile. È stato giusto aver lasciato il campo. Non si può far sempre finta di non vedere e non sentire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *