close

Balotelli e Raffaella Fico: arrivata la risposta alla querela

E’ finita l’epoca in cui i panni sporchi si sciacquavano in casa! Se i “comuni mortali”, ormai, al posto di parlare faccia a faccia si dicono le cose su Facebook, Twitter, whatsapp e sms, i vip fanno molto di più: se le mandano a dire tramite i giornali; è questo il caso di Mario Balotelli e Raffaella Fico.

Come ben sappiamo, dopo circa 20 giorni dalla nascita della piccola Pia, il campione del Manchester City ha deciso di rompere il suo silenzio, ma, purtroppo, non per dedicare qualche dolce parola nei confronti di sua figlia o, meglio ancora, per annunciare che presto si recherà da lei, ma per sputare veleno (se giustamente o no non è dato a noi dirlo) contro la madre di sua figlia.

Balotelli, infatti, indignato per l’intervista rilasciata a Chi da Raffaella, proprio non ce l’ha fatta a non replicare e ha comunicato, tramite Raffaella Ficola Gazzetta dello Sport, che querelerà la sua ex compagna.

Prontissima, come c’era da aspettarsi, la risposta delle Fico, che, però, non ha risposto in prima persona, ma ha lasciato parlare al posto suo il fratello Francesco, il quale ha dichiarato: “Metteremo la questione in mano agli avvocati. Su questa vicenda sono state dette una marea di fesserie. E la famiglia di Mario ha dato una versione dei fatti piena di falsità. La famiglia Fico non ha intenzione di rispondere mediaticamente alla lettera della famiglia Balotelli, ma farà esaminare la vicenda dai suoi legali”.

Anche Raffaella, infine, ha qualcosa da dire a Super Mario; la showgirl ha, infatti, affermato: “Sono troppo impegnata con Pia, qui si fanno tre poppate al giorno. In questo momento voglio pensare soltanto a lei e al suo bene. È mia figlia la mia unica preoccupazione”.

Tag:, , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi