close

Balotelli abbandona Raffaella Fico e Pia: paternità in dubbio?

E’ ormai una settimana che è nata Pia, la figlia di Raffaella Fico e Mario Balotelli, ma del bomber del Manchester City non c’è ancora nessuna traccia; dovremo mica iniziarci a preoccupare per la paternità della neonata?

Solo pochi giorni fa ha iniziato a girare la notizia di un presunto viaggio del calciatore a Napoli che, dopo il derby Manchester United-Manchester City, avrebbe raggiunto la neo mamma Raffaella Fico per conoscere finalmente la piccola Pia. Noi stessi vi avevamo dato la notizia, specificando, però, che la notizia non aveva nulla di certo.

Purtroppo, a malincuore, siamo costrette a smentire e rettificare dicendovi che, invece, il calciatore non si è mai mosso dall’Inghilterra, dove continua tranquillamente la sua carriera senza interessarsi della bimba nata.

Mario BalotelliA questo punto, inevitabilmente, iniziano a sorgere dei dubbi. Balotelli, tempo addietro, aveva infatti dichiarato che si sarebbe assunto tutte le responsabilità della paternità e che non avrebbe abbandonato sua figlia, affermando, precisamente “amerò mio figlio, un bambino abbandonato non dimentica”; a questa dichiarazione si erano poi aggiunte anche le voci indiscrete, che avevano rivelato che il calciatore si sarebbe dichiarato felice ed emozionato per il lieto evento (riferendosi al parto).

Ma cosa è cambiato da allora? Noi un piccolo dubbio lo abbiamo…. e se il colore della pelle di Pia avesse messo in dubbio la paternità di super Mario? Questa sarebbe una spiegazione plausibile allo stranissimo comportamento del calciatore.

Per avere conferme non ci resta che aspettare la prima foto della bimba, che pare sia stata già venduta ad un tabloid inglese per l’importo di 100mila euro.

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi