close

Angelo Bagnasco: la politica affronti i problemi della gente che non ne può più

Continua lq situazione di stallo nella politica italiana e ad accorgersene, ormai, sono anche i sassi ci verrebbe da dire. L’ultima esortazione a fare qualcosa di compiuto e a smetterla con le indecisioni e le perdite di tempo, viene dal cardinale Angelo Bagnasco (presidente della Cei).

Bagnasco ha parole decise verso la politica e tuona:

la politica si decida a finirla con ogni indugio, spesso immotivato, e ad affrontare seriamente e decisamente i problemi della gente che non ne può più”. Parole colte positivamente angelo bagnasco cardinale cei politica dichiarazioniieri dal popolo della Rete, che ha ribattuto su Twitter l’affermazione del cardinale Bagnasco commentando a sua volta lo stato di inutile indecisione in cui versa il sistema politico italiano.

Bagnasco ha poi continuato il suo discorso criticando gli interessi particolari che, in politica e in economia, a volte sono solamente di comodo ed ha affrontato anche il difficile tema della situazione economica italia e della crisi occupazionale:

le persone che hanno responsabilità a tutti i livelli, politico, amministrativo, imprenditoriale, aziendale – ha detto il cardinale – devono fare sempre di più la propria parte, e in modo sempre più urgente”.

Tag:, , ,

Show 1 Comment

1 Comment

  • avatar image
    benso di cavour
    17 aprile 2013 Reply

    Sul monte Sinai, Dio lasciò a Mosè le leggi, fra le quali la : "SOLVE ET REPETE". Il Cardinale Bagnasco, che ignora l'Antico Testamento, pretende di impicciarsi degli affari nostri senza aver pagato l'IMU: Purtroppo questo gi costerà la dannazione eterna, e arriverà al suono delle trombe nel giorno del Giudizio con tutto il naso bruciacchiato da Belzebùi

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi