close

Addio alle calorie. Con Le Whaf il cibo si respira, non si mangia!

Tutto fumo e niente più arrosto!

E’ proprio così, dopo il finger food e il cibo molecolare, ingerire il cibo è diventato passé, troppo ventunesimo secolo. Dimenticatevi di “mangiare”, Le Whaf sarà il futuro della gastronomia e vi farà assaporare il cibo… con il naso! La tendenza, proveniente da Harvard è una vera e propria scoperta scientifica messa a punto in laboratorio dal dottor David Edwards, prevede che il cibo non venga più ingerito, ma, appunto, inalato. Chi l’ha provato giura che inalare, anziché mangiare, sazia, soddisfa e mantiene in forma come non mai.. Incredibile, vero? E se non bastasse, elimina gran parte delle calorie.

Le Whaf assomiglia ad un incrocio fra un bong e una boccia per pesci rossi, ma come funziona?

E’ una sorta di alchimia culinaria, il “cibo” se lo possiamo ancora chiamare così, viene fatto consumare e filtrato nelle ampolle di vetro con un liquido speciale. Quando si accende il Le Whaf, si attiveranno degli ultrasuoni che produrranno vibrazioni tali, da produrre una nuvola! Immaginate di annusare del vino e gustarlo contemporaneamente. Il le Whaf non è che l’evoluzione di una precedente invenzione del professor Edwards, il Le Whif: un areosol che spruzza in bocca particelle di cioccolato fondente.

Intanto, il dottore che ha inventanto questa nuova tendenza food, offre anche dei corsi che in USA stanno andando forte e che sono già andati a sostituire la moda della cucina molecolare, così in voga fino a poco tempo fa.  E un’intera linea di prodotti inalabili è stata lanciata, dal cioccolato che conserva tutto il suo sapore senza calorie, alle vitamine da inalare.
Quale sarà il prossimo passo del mondo della cucina?

Tag:, , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi