close

A Genova l’edizione 2013 della Mostra Internazionale della fotografia scientifica

Dobbiamo ringraziare il Capitolo Italiano della Royal Photographic Society, se possiamo godere in Italia, quest’anno, della Mostra Internazionale della fotografia scientifica 2013. Il luogo prescelto per l’esposizione è il Museo del Mare di Genova, che a partire da 24 ottobre ospiterà una mostra fotografica d’eccezione.

La fotografia scientifica nello specifico si serve di particolari tecniche fotografiche che ci permettono di guardare elementi naturali come se li vedessimo per la prima volta: luce polarizzata o fluorescente, fotografia ad alta velocità, microfotografia. Tutte tecniche speciali che ci permettono di vedere ad occhio nudo quello che in genere potremmo ammirare solo con l’utilizzo di un microscopio.

E così una foto che ritrae tanti iridi umani sembra essere ad un primo sguardo un quadro psichedelico in stile hippy anni sessanta. La foto, composta da venti immagini accostate, mostra lagenova mostra vasta gamma di sfumature che l’iride umano può assumere oltre a mostrarci la profonda differenza che c’è tra un iride e l’altro, così come per le impronte digitali. Il riconoscimento dell’iride sta infatti prendendo sempre più piede nei sistemi di sicurezza.

Questo esempio dimostra perfettamente che vedere da vicino cose molto piccole o molto veloci ce le mostra come se fosse la prima volta, come se fossero trasfigurate, dandoci la piena dimensione di qualcosa di grandioso che la natura riserva per noi, proprio sotto i nostri occhi.

La mostra è stata allestita in occasione del Festival della Scienza che sarà ospitato dal capoluogo ligure fino al prossimo 3 novembre.

Tag:, ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi