close

#25s Tutti in piazza a Madrid. E’ iniziata la rivoluzione spagnola?

Mentre a Ballarò la Polverini accampa scuse dicendo di non sapere nulla di quello che accadeva nella sua regione, dove “porci” si sono mangiati oltre 14 milioni di euro in rimborsi in un anno. E Maurizio Crozza nella sua consueta copertina di apertura gliele canta, anche in maniera aspra, e si prende persino la briga di invitare la gente in piazza, spiegando cosa sia un forcone e cosa serve per protestare. In Spagna in piazza per una rivoluzione pacifica, ma molto “rumorosa” ci sono davvero.

A Madrid, infatti, il coordinamento #25s ha portato in piazza migliaia di persone che stanno letteralmente assediando la sede di Governo e Parlamento, chiedendo le dimissioni di chi ha accettato le norme di austerity imposte dall’Europa per consentire alle banche spagnole di non fallire. La gente è in piazza e grida slogan contro i governanti, sottolineando che non sta ai cittadini pagare i debiti che le banche hanno contratto con politiche scellerate e investimenti sbagliati. Non sta ai cittadini spagnoli pagare gli acquisti (allo scoperto) di Barcellona e Real Madrid.

Il coordinamento della “rivoluzione spagnola” nato online, parla di una nuova democrazia, quella 4.0 e si ispira ai principi che hanno generato il movimento Occupy Wall Street. Davanti agli scandali e alle difficoltà economiche l’intero popolo spagnolo è sceso in piazza, in maniera pacifica, tanto da mettere in difficoltà la Polizia che non osa reagire, ne tanto meno provocare la folla di giovani spagnoli che accerchia il Parlamento.

Dal Web alla piazza il passo è breve ed a Madrid in queste ore sembra di vivere i momenti già visti in piazza Tahrir in Egitto pochi mesi fa, durante la Primavera Araba, di sicuro questo potrebbe essere l’inizio de “L’Autunno Mediterraneo”, visto lo stato di cose in Spagna, Grecia e nella nostra Italia dei papponi. I mezzi di informazione tradizionale, ne tanto meno l’innovativo Huffington Post Italia danno la notizia, ma in Spagna è in atto una vera rivoluzione, con tanto di regole su come occupare pacificamente il Parlamento. Noi vi terremo informate per quanto possiamo, anche grazie ad alcune amiche spagnole che ci raccontano in diretta cosa sta accadendo. Potete seguire tutto anche su Twitter tramite l’account del coordinamento.

Comunque per comprendere meglio la portata di quanto sta accadendo in piazza a Madrid trovate qui di seguito la diretta streaming:

Watch live streaming video from spanishrevolutionsol at livestream.com

Tag:, , , ,

No Comments

Partecipa alla discussione

Story Page