Categorie
Gossip

Nicole Minetti: la mia vita rovinata. La mattina mi sveglio e non so cosa fare

C’è aria di crisi e disoccupazione e, a quanto pare, anche se sembra una barzelletta, la mancanza di lavoro tocca anche l’ex consigliere della regione Lombardia, Nicole Minetti, che all’età di 28 anni e dopo una carriera politica già alle spalle, considera la sua vita rovinata.

L’ex igienista dentale Nicole Minetti, stanca delle continue critiche che le piovono addosso e nel bel mezzo di un periodo della sua vita non proprio felice (nonostante l’appartamento da 3 milioni di euro che pare abbia comprato di recente nel centro di Milano), ha deciso di sfogarsi sulle pagine del settimanale Chi, sulle quali ha spiegato il suo stato d’animo attuale e quello che pensa ad oggi della politica.

Nicole-Minetti-indagata“Ho 28 anni e vedo la mia vita rovinata. La mattina mi sveglio e non so che cosa fare”, queste sono le parole che a primo impatto catturano maggiormente l’attenzione, alle quali Nicole aggiunge: “Mi manca avere la testa occupata, mi manca il fatto di potere lavorare. Per questo potrei tornare a fare l’igienista dentale […] tempo fino a settembre, poi potrei pensare davvero di lasciare l’Italia per sempre”.

Nicole si esprime anche sulla sua tormentata esperienza politica, commentando:

“Nell’ultimo periodo per me era diventato un massacro quotidiano […] Ogni mia azione, anche la più stupida, suscitava una reazione. Reazione quasi sempre negativa, che ha scatenato una sorta di odio sociale nei miei confronti, almeno da parte di alcuni”

aggiungendo: “La politica? Solo a pensarci mi viene il vomito”.

 

Categorie
Gossip

Cavani: la moglie smentisce il divorzio ma vuole la verità

Torniamo a parlare di uno dei fatti di gossip che sta riempendo da settimane pagine di riviste e web, ovvero quello del presunto tradimento del calciatore del Napoli Edinson Cavani e della relativa separazione dalla moglie, Maria Soledad.

Prima la voce del presunto tradimento, poi il nome di una giovane napoletana, Stefania Fummo, smentito poco dopo, poi, ancora, la notizia arrivata dall’Uruguay che ha dato per certa la separazione tra Cavani e sua moglie Maria e, infine, le foto del calciatore insieme ad una giovane mora, che sarebbe la cassiera di un supermercato di Caserta.

Edinson Cavani Maria SoledadInsomma, da che parte sta la verità? A parlare finalmente è ora uno dei due diretti interessati, ovvero la giovane Soledad!

In un’intervista concessa al settimanale di Alfonso Signorini,  Chi, Maria ha smentito categoricamente il divorzio, ma, anzi, ha aggiunto che prestò sarà nuovamente Italia e in un faccia a faccia con Edinson gli chiederà tutta la verità.

Maria Soledad, inoltre, spiegando di non conoscere la ragazza immortalata dalle foto insieme a suo marito, ha dichiarato:

“Non la conosco. Non posso dire nulla. So solo che io non avrei portato a casa dei miei genitori un uomo sposato da sei anni con due figli (Bautista e Lucas) di cui uno nato da pochi giorni. Se ha sbagliato quella ragazza certamente avrà sbagliato anche mio marito. Io non giudico nessuno, sarà Dio a giudicare. Edinson ha tradito Dio, il Dio in cui crede fermamente, ancora prima di me. Ha tradito la sua famiglia. Suo figlio Bautista, ancora prima di me. Ogni giorno lui mi chiede del suo papà: ‘Quando torna papà? Quando andiamo da papà?’. Credimi, è dura cacciare dentro le lacrime e rispondergli”.

Categorie
Programmi TV

Uomini e Donne 30 aprile: Eugenio e Andrea oggi in puntata?

Nuovo giorno, nuova puntata di Uomini e Donne, ma soprattutto, finalmente nuova puntata di trono blu con i nostri amati tronisti Eugenio Colombo e Andrea Offredi?

Il programma pomeridiano di Canale 5 condotto da Maria de Filippi, che va in onda tutti i giorni della settimana dal lunedì al venerdì, ultimamente ci sta giocando brutti scherzi; oltre a mandare in onda quattro giorni su cinque il trono over e a concederci, dunque, un solo giorno di trono classico, spesso e volentieri sta capitando che anche quell’unica sola puntata settimanale salti ed è proprio quello che è successo la settimana scorsa!

Uomini e Donne Eugenio e AndreaL’attesa, quindi, si fa sempre più lunga e snervante, soprattutto per chi attende di vedere la scelta di Eugenio Colombo, già registrata lo scorso 17 aprile. Mentre tutti aspettiamo la registrazione dell’ormai vicinissima scelta di Andrea Offredi, quella del tronista di Cremona è già stata fatta e l’unica cosa che ci manca è ora vederla.

Almeno tre puntate ci separano ancora dal fatidico momento, considerando che la prossima volta andrà in onda la continuazione della puntata lasciata a metà due settimane fa. Per accorciare l’attesa non ci resta che sperare in un trono blu anche questo pomeriggio.

L’appuntamento è, come al solito, alle 14:45 su Canale 5.

Categorie
Musica & Spettacolo

One Direction: il terzo album uscirà a Natale 2013, parola di Louis Tomlinson

La boyband, che ha conquistato il mondo, ha già cominciato a registrare il seguito dei due precedenti album “Up all Night” e “”Take me Home”. Purtroppo, non si sanno ancora i dettagli del terzo album del gruppo, ma nell’esclusiva di Rehab Chat, Louis Tomlinson ha dichiarato che la band ha cominciato a lavorare settimane fa.

La star ha affermato: “abbiamo già cominciato a registrare l’album, abbiamo iniziato quasi un mese fa. Stiamo scrivendo e registrando, mentre siamo in tour. Siamo davvero felici di questo. Non vogliamo farlo in tutta fretta, ma sarà pronto per Natale”.

I ragazzi stanno lavorando duro sul nuovo album, con la stessa squadra compatta che li ha aiutati nei precedenti album. Louis, Liam, Zayn, Niall e Harry scriveranno i loro testi e seguiranno le loro singole ispirazioni. Staranno registrando le loro canzoni nelle stanze d’hotel, mentre sono in tour, tramite uno studio di registrazione portatile.

Louis ha aggiunto: “abbiamo avuto l’uscita one direction nuovo album louis tomlinsondel film e siamo distrutti, ma stiamo vivendo un momento fantastico

Una fonte ha dichiarato:

gira voce che i ragazzi volessero un pò ti tempo libero prima dell’uscita del nuovo album, ma è stato deciso di dare inizio alle registrazioni, proprio ora che sono popolari. La band sta andando forte e sarebbe stato stupido non approfittare del profitto di un nuovo album per Natale. Ai ragazzi piace lavorare e pensare alla carriera. Sebbene siano stremati, loro amano quello che fanno”.

Categorie
Gossip

Kim Kardashian: rapporto in crisi con Kanye West. Da due uomini a nessuno?

Dopo aver lottato disperatamente per il divorzio da Kris Humphries, esponendo false accuse e facendo capo alla sua gravidanza traumatica – Kim Kardashian ha finalmente ottenuto quello che voleva. Ma, ancora, non è soddisfatta. Il 19 Aprile, il giudice ha accolto la richiesta di divorzio della coppia. Ma ora Kim deve affrontare un altro problema: la sua relazione sofferente con il padre del bambino, che sta per nascere, Kanye West.

Un insider ha spiegato: “Kanye è assente, da quanto lei ha saputo di essere incinta. A stento lui parla con lei, affermando di essere impegnato nelle registrazioni a Parigi”.

Da quando la coppia ha annunciato di aspettare un bambino il 30 dicembre, Kim e Kanye hanno passato almeno 85 giorni  a distanza. La fonte dichiara:

Kanye rifiuta di registrare negli Stati Uniti, perché ha più possibilità a Parigi. Lui ha detto a Kim che i pensieri al bambino possono influire negativamente la sua creatività. Ma in verità, Kanye è il tipo di ragazzo che desidera tanto una ragazza, ma quando l’ha ottenuta, per lui è finita”.

Kim intuisce chiaramente le incertezze di Kim Kardashian Rapporto crisi Kanye WestKanye; la fonte afferma: “la freddezza di Kanye questi ultimi mesi la stanno distruggendo. Lei teme che dovrà crescere il bambino da sola  – o peggio ancora che dovrà tornare in tribunale, per la custodia del figlio”.

Tuttavia, nonostante i vari problemi riportati, il 22 Aprile la coppia è stata avvistata e paparazzata a SoHo, mentre erano impegnati a fare shopping. L’insider aggiunge che la famiglia di Kim crede che lui “sia senza cuore” e che “tutti stanno pregando affinchè lui ritorni a New York e ritorni ad essere l’affettuoso ragazzo, che era un tempo. Per Kim, essere una madre single sarebbe il suo peggior incubo!”.

Categorie
Bellezza & Salute

Sette regole per vivere più a lungo: dall’alimentazione allo stile di vita

La rivista Daily Express offre sette semplici regole, per combattere le probabilità di rischio di contrarre il cancro, ma anche per contrastare una serie di diverse malattie fatali. Tutto ciò che bisogna fare è cambiare l’alimentazione e lo stile di vita, come dimostra uno studio condotto da scienziati dell’ Imperial College London.

Chi segue le norme, che regolano il consumo di alcol e l’esercizio fisico, non avrà il rischio di morire di malattie respiratorie o circolatorie, come l’ictus o l’angina pectoris. Le regole sono state redatte sei anni fa dal World Cancer Research Fund e l’Istituto Americano di ricerca sul Cancro.

Ora, dopo aver esaminato pazienti di nove Paesi Europei differenti, gli scienziati inglesi hanno dimostrato come aiutare le persone a vivere più a lungo, riducendo il rischio di morte da cause, come il cancro.

Le sette regole sono:

  1. Mantenersi sempre in forma, evitando di essere sottopeso;
  2. Fare esercizio fisico – almeno 30 minuti al giorno;
  3. limitare il consumo di alimenti ricchi di grasso e zucchero ed evitare bibite zuccherate;
  4. mangiare una varietà di verdure, frutta, cereali integrali, legumi come i piselli. Almeno cinque porzioni di frutta e verdure al giorno, e accompagnare ogni pasto con cereali integrali;
  5. limitare il consumo di carne rossa, come la carne bovina, maiale e agnello a 500gr. a settimana ed evitare la carne trattata, come prosciutto, salame e pancetta;
  6. limitare le bevande alcoliche: per gli uomini due bibite al giorno, per le donne una bibita al giorno;
  7. per le mamme è meglio allattare fino ad un periodo di sei mesi.

Le regole, che hanno avuto maggior impatto sulla salute, sono state la numero uno, sul mantenimento del peso e la numero quattro, sul consumo di frutta e verdure. I ricercatori hanno concluso: “i risultati di questo studio suggeriscono che seguire le raccomandazioni potrebbe significativamente incrementare la longevità”.

La ricercatrice Dr. Teresa Norat ha dichiarato:

questo ampio studio europeo è il primo che consigli stile di vita vivere bene malattie cancromostra la forte associazione tra il seguire delle specifiche norme e un ridotto rischio di morire di cancro, di malattie circolatorie e respiratorie. Bisogna eseguire ulteriori ricerche in altre popolazioni, per confermare questi risultati”.

Lo studio, pubblicato su American Journal of Clinical Nutrition, è il primo ad esaminare l’allattamento, come possibile fattore dello stile di vita, che può ridurre il rischio di cancro. È stato dimostrato che le donne, che hanno allattato per almeno sei mesi, hanno ridotto il rischio di cancro del 10 % e delle malattie circolatorie del 17%.

Categorie
Gossip

Belen Rodriguez parte in tour con Santiago: lo rivela nell’intervista a Quelli che

Belen Rodriguez parte in tour con Santiago: detta così sembrerebbe una enorme bufala se non chiarissimo subito che a rivelarlo non è stata la vera Belen, ma il suo alter ego comico interpretato da Virginia Raffaele. Virginia, ospite ieri nella puntata di Quelli che, ha vestito nuovamente (dopo molto tempo) i panni di Belen e nelle sue vesti è stata intervistata dalla conduttrice Victoria Cabello.

Nella simpatica intervista Belen Virginia Raffaele, dopo aver parlato qualche istante con l’altra ospite della serata Anna Tatangelo, spiega come si trova nel ruolo di mamma dicendo che è al settimo cielo. Poi comincia ad ironizzare sulle poppate, dicendo che Santiago le chiede di buttar giù la spallina quando ha fame. A quel punto mamma Belen risponderebbe che è meglio scendere giù al parco, dato che in casa non ci sono i fotografi.

Un chiaro riferimento ai video che sono circolati in belen-rodriguez-santiago-quelli-che-intervista-victoria-cabelloRete e che vedono ritratta Belen girare per il parco a Milano e poi allattare Santiago.

Ma la notizia più divertente arriva quando la Raffaele si inventa un fantomatico tour con il piccolo Santiago annunciandone le date. Insomma… inutile andare oltre. Vi lasciamo al video della puntata di ieri di Quelli che.

Diteci la vostra sulla straordinaria comicità di Virgina Raffaele e sull’intervista nei panni di Belen.

httpv://www.youtube.com/watch?&v=gnJJV8Xg3dE

Categorie
Gossip

Jessica Mazzoli spiega di non aver lasciato Morgan su Facebook. Ecco la verità

E’ stata una sorta di fuoco di paglia la love story tra Marco Castoldi, in arte Morgan, e l’ex concorrente di X Factor, Jessica Mazzoli; a soli pochi mesi di distanza dalla nascita della loro bimba, Lara, la coppia si è, infatti, lasciata. Da allora varie critiche sono piovute su Jessica, accusata di aver lasciato Morgan nel momento del bisogno; ma ecco che in un’intervista la cantante, ha deciso di spiegare come stanno le cose e stabilire qual è la verità.

Ospite a Domenica Live, programma pomeridiano di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso, una Jessica Mazzoli visibilmente commossa ha deciso di raccontare la fine della relazione con Morgan, il padre di sua figlia e rispondere così a tutte la polemiche scaturite dal post su Facebook con il quale ha reso pubblica la sua decisione.

Morgan-e-JessicaLa cantante, innanzitutto, ci tiene a precisare che la fine della love story con Morgan non risale al momento in cui è stato ricoverato, ama almeno a tre o quattro settimane prima e che i problemi tra i due sono iniziati nel momento in cui lui ha iniziato ad essere assente durante la gravidanza.

Jessica tra le tante cose ha affermato:

“Avrei preferito che lui fosse stato più sincero con me. Ho partorito da sola. Lui è arrivato il giorno dopo” aggiungendo riguardo al malore di Morgan “Io non c’ero quando è successo questo. Non so proprio che cosa sia successo. So solo che lui si è ritrovato in ospedale. Lui mi ha chiamata, io sono andata subito nonostante mi fossi allontanata e basta”.

La Mazzoli ha infine fugato ogni dubbio su un possibile ritorno di fiamma tra i due, dichiarando di non aver nessunissima intenzione di allacciare nuovamente i rapporti con Castoldi.

 

Categorie
Cinema

Hansel e Gretel Cacciatori di Streghe: la recensione del film di Tommy Wirkola

Guilty Pleasure per definizione, arriva questa settimana al cinema Hansel e Gretel Cacciatori di Streghe. Nel film, scritto e diretto da Tommy Wirkola, una versione steampunk del fratellini nati dalla mente dei più famosi Fratelli Grimm è protagonista di un’avventura dal tocco horror e dal linguaggio sboccato.

Dopo la drammatica disavventura nella casetta di marzapane, Hansel e Gretel sono riusciti a scappare ma non sono tornati mai più alla loro casa. Sono rimasti soli al mondo e tutto ciò che hanno è un profondo odio verso le streghe e un grande desiderio di vendetta. Decidono quindi di diventare cacciatori di taglie e esercitare così una professione che unisce la necessità di far soldi alla loro sete di sangue di strega.

Tutto è cominciato, più o meno, con I Fratelli Grimm e l’Incantevole strega, film che vedeva Heath Ledger e Matt Damon interpretare i fratelli scrittori alle prese con una strega vera, Monica Bellucci. La rilettura d’autore, firmata da Terry Gilliam, è stata una sorta di capostipite per questa nuova tendenza hollywoodiana, ormai non tanto nuova, che vuole le favole per bambini raccontate ad un pubblico di adulti, con l’aggiunta di sangue, morti e mistero.

Così è stato per Cappuccetto Rosso Sangue, e Hansel e Gretel Cacciatori di Streghe recensione filmcosì sarà per molti altri progetti, come quello su Malefica, in cui Angelina Jolie interpreterà la perfida strega de La Bella Addormentata nel Bosco, e così sarà per La Bella e La Bestia, che sembra coinvolgerà Emma Watson nel ruolo di Belle e Guillermo Del Toro alla regia, e ancora un altro progetto su Cenerentola di cui, per ora, si conosce solo l’identità cinematografica della matrigna: Cate Blanchett.

Tornando a questi due affascinanti cacciatori di streghe, sembra davvero difficile pernsare ai due bambini innocenti e spaventati, quando davanti a noi si parano Jeremy Renner, già Occhio di Falco in The Avengers, con aria minacciosa brandendo un fucile, e la magnifica Gemma Arterton, dalle forme morbide e perfette, ma con una straordinaria tendenza a dare pungi e a tirare di balestra. I due bellissimi attori sono i protagonisti assoluti di questa pellicola che, avvalendosi di un 3D ben sfruttato, è destinata a dividere il pubblico.

Definendo il film un guilty pleasure si vuole proprio indicare il fatto che Hansel e Gretel è fortemente connotato da un cattivo gusto che pervade ogni momento della storia, dal tocco splatter al linguaggio dei protagonisti, ma che proprio nella sua totale mancanza di eleganza si ricopre di una autorità comica e grottesca che lo rende godibilissimo.

Categorie
Bellezza & Salute

Lo zucchero: principale causa di tutte le malattie metaboliche?

Oggigiorno, si stanno diffondendo sempre di più le classiche “malattie metaboliche”, come l’obesità, il diabete di tipo 2,  pressione alta del sangue, malattie cardiovascolari. L’obesità è come un innesco, per altri tipi di problematiche, quali apnea, problemi ai reni, ovaio policistico, calcoli biliari e depressione.

Ma come mai molti ingrassano? Forse perché quello che accomuna un pò tutti è la seccatura e la mancanza di tempo nel cucinare piatti sani ed equilibrati e, perciò si preferiscono piatti già pronti, nei vari locali di rosticceria e fast food.

Nel frattempo, le aziende alimentari, che si trovano costantemente in competizione, usano grandi quantità di zucchero, grasso, sale, e caffeina, per rendere il sapore del cibo ancora pià desiderabile; e, per ognuno di noi, tale situazione è come “un lavaggio del cervello”: crediamo che questi ingredienti siano indispensabili e rifiutiamo gli alimenti, con poche calorie.

Nella sua nuova pubblicazione Fat Chance: Beating the Odds against Sugar, Processed Food, Obesity and Desease, il pediatrico endocrinologo Robert Lustig dichiara che lo zucchero è la principale causa delle malattie, legate all’alimentazione: “ogni giorno, lo zucchero viene metabolizzato nell’organismo in glucosio e fruttosio. Ed è il fruttosio che devasta i nostri livelli di insulina”.

Inoltre egli dichiara che la classica frase: “mangia zucchero malattie metaboliche tossinameno, fai esercizio” è sbagliata “perché più alto è il livello di insulina, meno calorie si bruciano, e più si accumula”. Inoltre l’esercizio fisico rende più affamati di carboidrati e cibi dolci, perché sono facili da bruciare: “se si abbassano i livelli di insulina, si vince. Altrimenti si perde”.

Lustig parla anche del fast food e dei suoi componenti: grasso, sale, zucchero e caffeina: “il sale incrementa il sapore degli alimenti, ma non è il sale in sè che dà dipendenza. Gli unici ingredienti che danno assuefazione sono la caffeina e lo zucchero. Il sale e il grasso incrementano l’importanza dello zucchero e caffeina…lo zucchero è una tossina. Comune e semplice”.

Per di più, Lustig dichiara: “le persone che vogliono perdere peso sono vittime del rapporto sfasato tra l’ambiente, gli ormoni e il sistema biochimico”.

Jimm Mann, co- autore della ricerca per il World Health Organisation, pubblicata sul British Medical Journal, afferma che la riduzione dello zucchero nella dieta, ha una piccola ma significativa efficacia sulla perdita del peso. Tuttavia, Mann ritiene che Lustig esageri sull’identificare lo zucchero come “la causa di tutti i mali”; secondo lui, lo zucchero “è un fattore, non l’assoluto fattore” delle malattie.

Secondo il giornalista Michael Moss, che lavora per il New York Times, la colpa dell’obesità e della dipendenza dallo zucchero e da altri grassi, non è da additare alle compagnie alimentari o ai fast foods, ma “allo zelo collettivo di fare quello che le aziende fanno”.