Yara: oggi il processo contro Bossetti

È appena iniziato il processo contro l’imputato Massimo Bossetti, accusato dell’omicidio di Yara Gambirasio.

Il muratore è stato arrestato il 16 giugno 2014 con l’accusa di omicidio aggravato dalle sevizie e crudeltà, dalla minorata difesa della vittima, e di calunnia ai danni di Massimo Maggioni, accusato di aver ucciso Yara dallo stesso bossetti yaraBossetti nel corso di un interrogatorio.
Sono presenti decine di reporters alla Corte d’Assise di Bergamo, dove si sta svolgendo in questi minuti il processo contro l’unico imputato. Bossetti è entrato in aula da un ingresso secondario poco prima delle dieci ed è accompagnato nella gabbia degli imputati da tre agenti.

Non sarà presente, invece, la famiglia della Gambirasio. I genitori di Yara hanno fatto sapere che si costituiranno parte civile ci saranno solo per testimoniare nel corso del processo.
Gli avvocati difensori hanno subito chiesto la nullità della “prova madre” contro Bossetti, ovvero il prelievo del Dna, effettuato il 15 giugno 2014 nel corso di un controllo stradale simulato. Secondo la difesa, infatti, all’epoca Bossetti risultava indagato, dunque l’accertamento doveva essere effettuato con tutte le garanzie che spettano di diritto a chi è indagato.
Secondo la difesa, inoltre, sarebbe nullo anche il capo d’imputazione relativo al luogo del delitto, in quanto vengono indicate due località differenti: Brembate di Sopra e Chignolo d’Isola.

 

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi