WCAP 2013 Awards: l’innovazione made in Italy è firmata Stay Funky!

In questi ultimi anni il mondo del lavoro è fortemente messo in ginocchio dalla crisi globale. Sempre più spesso si sente parlare di giovani che perdono la speranza di poter lavorare in Italia e tantomeno di realizzare un’idea di business nel proprio paese.

Ma non tutto è perduto: un faro in questa nebbia c’è e si chiama Working Capital. Per chi non lo sapesse, Working Capital è un sistema, attivo già da qualche anno, il cui obiettivo è quello di consentire alle giovani startup di realizzare quel progetto lasciato nel cassetto da troppo tempo. Il format del Working Capital 2013 non solo dà ai giovani l’opportunità di mettersi in mostra, ma premia anche le idee migliori con Grant d’impresa dal valore di 25.0000 € (ognuno).

Mercoledì 13 novembre, dalle 10 alle 18, si concluderà l’avventura targata 2013 del Working Capital, che  chiuderà questa edizione contando più di 2.300 idee di impresa raccolte in 5 mesi… mica male no?

L’appuntamento è fissato nella location del Salone d’onore della Triennale a Milano. Qui non solo verranno premiati i 15 vincitori dei grant d’impresa della seconda Call for Ideas, ma si discuterà anche di innovazione e crescita in Italia e nel mondo. Un evento a cui è impossibile mancare!

A firmare questa edizione del Working Capital, però, non sarà la sola innovazione, ma una frase di quello che è stato uno dei più grandi innovatori del nostro paese: Marco Zamperini.

Il claim finale del Working Capital 2013, intatti, è proprio Stay Funky… in onore di Marco Zamperini, il Funky Professor: un uomo che ha incarnato da sempre i caratteri somatici dell’innovazione made in Italy, che è stato fra i promotori del Working Capital e che purtroppo è venuto a mancare solo qualche settimana fa.

Chi vi scrive ha avuto la fortuna di incontrarlo e assorbire tutti i consigli e la voglia di credere nei propri sogni che solo Marco Zamperini sapeva dare, con la sua naturalezza e saggezza. Per questo siamo felici che il Working Capital 2013 porti in tutto e per tutto la sua firma!

E per ricordarlo a 360 gradi, il Working Capital assume come immagine quella di un paracadute, così da dare un simbolo a una delle sue frasi più belle e significative: “la mente è come il paracadute. Funziona solo se è aperta”.

Tornando alla manifestazione del WCAP 2013, vi diciamo che insieme ai vincitori e agli awards, ci saranno anche moltissi ospiti di carattere internazionale. Fra gli altri: Mariana Mazzucato (Professor of Economics, Università del Sussex), Alì Jafari (VP Twitter), Alessandro Fusacchia (Consigliere del Ministro degli Affari Esteri), Roberto Sambuco (Capo dipartimento per le Comunicazioni e degli Ispettorati Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico), Cristina Tajani (Assessore alle politiche per Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca Comune di Milano), Gianmario Verona (Direttore MBA e TIM Chair in Market Innovation, SDA Bocconi), Angelo Miglietta (Professore Economia delle aziende e dei mercati internazionali Università IULM) e Domenico Arcuri (CEO Invitalia).

Per chi volesse partecipare, vi diciamo che l’ingresso alla manifestazione è gratuito. Per approfondire e trovare maggiori informazioni vi rimandiamo al sito: workingcapital.telecomitalia.it/stayfunky

 




Articolo sponsorizzato

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi