Vanessa Ferrari è sul podio! E’ questa l’esclamazione che avremmo voluto sentire nei TG di ieri sera. Un’altra medaglia nel medagliere italiano… e invece no. Niente oro, argento o bronzo e niente podio per Vanessa.

Vanessa ferrari corpo libero olimpiadi 2012Ma non perchè la Ferrari non sia una grande atleta e nemmeno perchè nella sua esecuzione ci sono stati errori, imperfezioni o irregolarità.

Semplicemente, ancora una volta, la giuria sembra aver usato due pesi differenti per assegnare il giudizio finale alle atlete. Ma cerchiamo di ricostruire la gara. E’ il turno di Vanessa Ferrari, che sale sul tappeto ed esegue un esercizio a corpo libero dal coefficiente di difficoltà pari a 6.200. Terminata la prova, ecco arrivare il responso della giuria: 14.900.

Forse meritavo, non ho fatto assolutamente male, mi aspettavo almeno 15,000 come punteggio e quando ho visto 14,900 ci sono rimasta male”. Sono queste le parole amare di Vanessa, che al termine della gara scoppia in lacrime e si sfoga con i giornalisti presenti. “Conoscevamo il regolamento, io ho fatto una prestazione da 15 invece alla Ponor hanno dato 15.2 e a me 14.9, vorrei sapere perchè. Poi devo anche fare l’antidoping pur non avendo vinto la medaglia“.

Per chi non ha visto la Gara, ricordiamo che il podio Vanessa Ferrari corpo libero lacrime Londra olimpiadi 2012è stato così suddiviso: Oro all’americana Raisman, Argento alla rumena Ponor e Bronzo alla russa Mustafina.

Sono già diverse gare che prendo la medaglia di legno, stavolta avevo pensato che ce l’avrei fatta. Ti sbatti per arrivare a medaglia poi arriva quella che parte con tre decimi in meno di te e ti frega il podio. Sento tanta rabbia, me l’hanno trasmessa i giudici. Il mio futuro? Deciderò quello che farò quando sarò a casa“.

Difficile aggiungere altro, se non un grazie a Vanessa per averci emozionato, per esserci stata fino all’ultimo e per essere una grande atleta simbolo dell’Italia: per noi Vanessa Ferrari quella medaglia l’ha vinta!