Thigh gap. Quando essere magre diventa ossessione

La magrezza è ormai diventata un traguardo da raggiungere, obiettivo principale per migliaia di ragazze che desiderano sentirsi belle, desiderate, apprezzate. Tutto ciò che oggi passa, grazie alla moda, alla televisione, alle fashion blogger, è che magro è bello mentre grasso è imbarazzante

thigh-gapTutte dunque lottano continuamente con se stesse e con il proprio corpo; rinunce, diete, pranzi e cene fatti d’insalata e acqua, giornate intere da trascorrere tra lo specchio e la bilancia che ti attende inquieta dietro la porta del bagno e poi le continue paranoie perchè non ci si sente mai troppo magri, mai troppo in linea. Questo è ciò che accade oggi giorno alle ragazze che tendono a raggiungere un prototipo di bellezza e di magrezza che, in realtà, non esiste perchè lascia il tempo che trova.

L’ultima moda lanciata dalle passerelle di tutto il mondo è quella del “thigh gap”, ossia quello spazio che si crea nella parte alta delle cosce, appena sotto il sedere, quando si affiancano le gambe. Il “thigh gap” tradotto significa diamante d’aria e sta diventando il nuovo simbolo della bellezza, della perfezione e della magrezza. Tutte vogliono vedere quello spazio tra le gambe che pian piano si assottiglia fino a diventare sempre più evidente.

L’aria, lo spazio, il diamante, l’assenza sono i nuovi canoni di bellezza che vigono nella nostra società. Il “thigh gap” è l’ultimo esempio di quanto la magrezza sia ormai ossessione.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi