Squadra antimafia 4: 100 minuti per salvare Calcaterra! Rosy ce la farà?

E’ andata in onda la penultima puntata di Squadra antimafia 4 e, anche questa volta, Domenico Calcaterra (Marco Bocci) e Rosy Abate (Giulia Michelini) non ci hanno risparmiato emozioni e colpi di scena.

La puntata è iniziata subito con uno scontro a fuoco che ha coinvolto Calcaterra, Rosy, De Silva, Armando Mezzanotte e due suoi uomini. Rosy è, infatti, riuscita ad avvisare Domenico della presenza di Armando e così, dopo un inseguimento nel bosco, e dopo un faccia a faccia tra Armando e Calcaterra, Mezzogiorno muore per mano di De Silva.

Il vicequestore, a questo punto, sotto consiglio dell’Abate, decide di fidarsi di De Silva, e avvia con lui un piano per incastrare sia i talebani che i Mezzanotte.

Calcaterra, dopo aver palesemente inventato la dinamica dei fatti, per spiegare come De Silva abbia fatto a sfuggirgli, torna alla base, dove una sorpresa non bella lo aspetta: il ritorno del pm Antonucci.

squadra antimafia 4Antonucci decide di prendere in mano il caso e di escludere il vicequestore Calcaterra dall’operazione. Intanto Domenico porta avanti il suo piano con Rosy e De Silva in segreto, mettendo in pericolo, fidandosi di De Silva, sia la sua carriera che la sua vita.

De Silva non delude Calcaterra, che intanto ha scoperto (tramite il test del Dna) di essere il padre del figlio che aspettava la Mares, e rispetta i patti, anche a costo di sporcarsi per l’ennesima volta le mani e di rimetterci la sua stessa vita. Prima di morire, però, riesce ad attivare un gps che riuscirà a condurre Domenico e Rosy nel luogo in cui sono tenute le 50 tonnellate di eroina trasportate dai talebani.

Calcaterra e l’Abate, che intanto hanno consumato un altro momento di passione e sono sempre più affiatati, si recano nel luogo indicato dal gps e scoprono lo scambio di eroina tra Ilaria, Dante e i talebani.

Domenico, però, che ha tentato di infiltrarsi nel capannone, viene catturato e, mentre Rosy chiama il resto della Duomo, che riesce prontamente ad arrestare sia i talebani che i mezzanotte, al vicequestore viene iniettata una sostanza che innesca una trappola che gli lascia solo 100 minuti di vita.

Solo Ilaria conosce il luogo dove Calcaterra è stato nascosto, e minaccia di svelarlo solo a patto che venga lasciata libera. La “caccia” al vicequestore ha dunque inizio!

La puntata si conclude con Domenico all’interno di una fognatura, all’interno della quale Nerone ha versato dell’acido; il vicequestore però non è solo… De Silva è vivo, e lotterà per la vita, insieme a lui, tenendoci col fiato sospeso minuto per minuto (nel vero senso dell frase).

Riusciranno Rosy e la Duomo a salvare la vita al vicequestore Calcaterra? Appuntamento al prossimo lunedì!

Rispondi