Sexting online: lo fanno sei ragazzi su dieci

Si chiama “Sexting” ed è l’attività che sei ragazzi su dieci ammettono di praticare online

sextingIn pratica ci si scambia foto e video hot tramite Internet utilizzando computer o smartphone. Una pratica che, seppure non illegale, può essere altamente diseducativa. A scambiare meteriale hot sono soprattutto amici (il 38,6% delle volte), mentre c’è anche una preoccupante percentuale di scambi tra perfetti sconosciuti (ben il 22,7%).

Ma oltre a questo, i nostri ragazzi fanno altro. Nove su dieci navigano regolarmente tutti i giorni, ma solo uno utilizza la rete per studiare, mentre quattro su dieci si dedicano soprattutto alle chat online, un comportamento incoraggiato dal fatto che solo quattro su dieci sono controllati durante la permanenza online.  Questi dati provengono da un sondaggio effettuato su un campione di mille studenti delle scuole elementari, medie e superiori promosso dal MOIGE (MOvimento Italiano GEnitori) assieme a TrendMicro (azienda che si occupa di sicurezza online) e Cisco ed in collaborazione con Google Italy e Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Il grande problema, oltre all’evidente scarso controllo dei genitori su ciò che i propri figli fanno su Internet, è che il sexting spesso e volentieri si rivela essere l’anticamera del bullismo in rete, o cyberbullismo. Sei ragazzi intervistati su dieci hanno infatti hanno dichiarato di aver utilizzato foto e video per prendere in giro un loro compagno. L’attenzione a ciò che fanno i ragazzi online decresce con il crescere dell’età. Se quasi un bambino di età compresa tra i 6 e i 10 anni naviga senza un controllo parentale, questo dato a circa tre ragazzi su quattro nella fascia di età compresa tra gli 11 e i 13 anni per diventare quasi dieci su dieci nella fascia d’età compresa tra i 14 e i 20 anni.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi