Secchezza oculare? Ecco dei possibili rimedi naturali

La secchezza oculare può essere causata da diversi fattori: intemperie con venti forti, l’aria condizionata in casa e in ufficio o anche la semplice stanchezza possono sfociare nel disturbo. Persino alcuni farmaci, come antistaminici, decongestionanti, sedativi e pillole per la pressione alta possono causare i cosiddetti occhi asciutti.

Ma, per fortuna, esistono diversi rimedi naturali, che aiutano a lenire il disagio della secchezza oculare, che spesso comporta la sensazione di avere un corpo estraneo negli occhi e la vista offuscata. Come riporta il sito Ehow.com, di seguito dei possibili trattamenti casalinghi:

1. impacchi di acqua calda: chiudere gli occhi e posizionare su di essi un panno caldo ed umido, dai 5 ai 10 minuti. Se necessario, ri-bagnare il panno con acqua calda. Questo metodo aiuta a ripristinare l’umidità degli occhi;

2. il cetriolo: tagliate un cetriolo fresco a fette e appoggiare caffe esfoliante visoqueste ultime sulle due palpebre. Questo è uno dei rimedi domestici, in cui bisogna sdraiarsi e chiudere gli occhi. I cetrioli aiutano a rilassare gli occhi e a stimolare l’umidità;

3. olio di lavanda: riempire una ciotola con dell’acqua tiepida e aggiungere ad essa 2-3 gocce di olio di lavanda. Imbevere due batuffoli di cotone nella miscela mescolata. Strizzare i batuffoli, eliminando il liquido in eccesso, e posizionarli sulle palpebre;

4. impacchi di tè caldo: preparare del tè e imbevere due batuffoli di cotone nella bevanda. Appoggiare i batuffoli imbevuti su ogni palpebra.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi