Satya Nadella: il cricket il segreto del mio successo

Il nuovo amministratore delegato della Microsoft afferma che il cricket gli ha insegnato le abilità di leadership e di lavoro di squadra

satya-nadella-microsoft-ceo-1Quando era un ragazzo che cresceva a Hyderabad, in India, Satya Nadella amava così tanto il cricket da giocare a livello competitivo nella squadra della sua scuola, la Hyderabad Public School Team.

Hyberabad, d’altronde, è la terra che dato i natali a campioni del cricket come ML Jaisimha, Mohd Azharuddin e VVS Laxman, e la passione di Nadella per lo sport dei gentlemen britannici non è qualcosa di inaspettato. Egli sostiene che il cricket gli ha insegnato il lavoro di squadra e la leadership che lo hanno aiutato ad avanzare nel difficile mondo aziendale.

Ora, infatti, è il primo giocatore nella squadra della Microsoft, il colosso tecnologico statunitense dove ha lavorato per quasi la metà dei suoi 46 anni di vita.

“Credo che giocare a cricket mi abbia insegnato molte cose riguardo al lavoro di gruppo e alla leadership, insegnamenti che ho mantenuto nel corso della mia carriera,” ha dichiarato Nadella dopo l’annuncio della sua nomina come amministratore delegato della Microsoft.

All’inizio della sua carriera accademica, un impulso a costruire oggetti lo ha portato a studiare informatica, cosa che non gli era stata possibile durante i suoi studi presso l’Università di Mangalore, dove si era laureato in ingegneria elettronica.

In una email ai dipendenti della Microsoft, Nadella ha già chiamato a raccolta la sua squadra, dicendo loro di essersi unito alla società per cambiare il mondo e che quest’ultima possiede il talento, le risorse e la perseveranza per realizzare tutto questo.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi