Sara Tommasi non smette di stupire…

Basta che passino due o tre giorni senza che il suo nome sia su siti Web e magazine rosa (a tinte fosche spesso), che Sara Tommasi non trovi il modo di far parlare di se. Dopo le immagini che la ritraevano con una parrucca bionda sul set di un film a luci rosse, che in Italia (a suo dire) non sarebbe mai potuto essere pubblicato. La sua comparsata al raduno di motociclisti di Cesenatico, ecco arrivare l’ennesima notizia, che rende il quadro del personaggio sempre più border line, tra una figura da romanzo psyco a personaggio da sceneggiata napoletana.

Così dopo che l’Avv. Alfonso Luigi Marra, suo ex, attuale o non si sa che, fidanzato, ha dichiarato che il film sia stato girato da una Sara Tommasi sotto effetto di stupefacenti, per l’esattezza dopo aver assunto cocaina. E’ scoppiato l’ennesimo putiferio. Da una parte la Tommasi, che se in un primo momento era apparsa ben poco impressionata dal gossip attorno al suo film a luci rosse, adesso rivendica che il film non potrà mai vedere la luce perché girato sotto l’effetto di stupefacenti. Dall’altro il produttore tentato dal “clamore” della notizia, precisa di avere un contratto con tanto di filma in calce della Tommasi e che il film è pienamente regolare.

Anche se conoscendo il personaggio, la domanda da farsi è: il film esiste davvero? Oppure, è l’ennesima trovata per far parlare di sé e sentirsi un po’ meno una starlette in caduta libera?

Rispondi