La caldissima estate 2012 inchioda tutti sulla spiaggia, a parte i poveri condannati a lavorare fino ad agosto, o quelli che il mare non ce l’hanno a portata di mano. Anche la distribuzione italiana è in vacanza e sembra che di conseguenza anche i cinema del nostro Paese debbano farsi bastare gli ultimi titoloni per tutto il mese di agosto.

l'estate di giacomo recensione film cinemaQuesta settimana infatti sono solamente due le uscite al cinema che vi segnaliamo, in attesa di una fine di agosto che si prospetta decisamente più prospera tra i film festivalieri di Venezia e l’ultimo grande blockbuster supereroistico di questo 2012 all’insegna della Marvel.

Il primo film in uscita questo week end è un vero e proprio “caso” cinematografico: L’estate di Giacomo. Il film racconta di un piccolo angolo sconosciuto e quasi raggiungibile dell’universo: la campagna friulana, a nord est. Sul fiume, tra boschi e radure, quella che Giacomo vive è un’esplosione di sensi e forse per questo universalmente riconoscibile. Giacomo era sordo e ha appena riacquistato l’udito; per lui il mondo è nuovo.

In compagnia di un’amica, in un vagare indolente e allo stesso tempo selvaggio lungo l’argine, con il caldo sulla pelle, i due ragazzi nemmeno ventenni scoprono l’amore e intuiscono la sessualità. Comodin li insegue, si avvicina ai loro corpi e alle loro emozioni. Quello che ne esce è la cronaca realistica di un’estate indimenticabile fatta di giochi nell’acqua, camminate a piedi nudi nel fango, esplorazioni avventurose della boscaglia, corse in bicicletta, balli popolari, fruscii e improvvise languide illuminazioni. Forse un addio dolce e malinconico all’età dell’innocenza.

Il secondo titolo, che si presta ad una maggiore fruibilità per il grande pubblico, è La leggenda del cacciatore di vampiri, in 3D, rivisitazione, non troppo storica dell’infanzia del Presidente degli Stati Uniti Abraham Lincoln.

Il giovane Abraham, dopo aver scoperto il caccaitore di vampiri recensione film cinema che la madre è stata assassinata da una creatura misteriosa, un vampiro, darà inizio ad una caccia ai non-morti che durerà per tutta la sua vita. Al timone Timur Bekmambetov, regista di Wanted, che nel suo stile un po’ eccentrico ma efficace racconta una storia basata sul sangue e basandosi sull’utilizzo di slow motion e di un buon 3D.

Tutto è sapientemente diretto e orchestrato per divertire il pubblico estivo che vorrà andare a vedere il film, e in realtà il regista riesce pienamente nel suo intento. Se la sceneggiatura risulta ridondante e un po’ telefonata (non ne possiamo più di vampiri!), il film nel complesso è ben realizzato, a parte il reparto make-up, e intrattiene lo spettatore, al quale si consiglia la porzione grande di pop-corn.

Nel cast del film Benjamin Walker, Dominic Cooper, Rufus Sewell e Mary Elizabeth Winstead la ragazza dai capelli variopinti in Scott Pilgrim vs The World.