Passato il Natale diamo il via al riciclo dei regali!

C’è chi s’infastidisce solo a sentirne parlare e chi lo fa con naturalezza… Stiamo parlando del riciclo dei regali!

Quante volte ci è capitato di ricevere doni alquanto inutili o di pessimo gusto?  Invece che buttarli o riporli nel cassetto più nascosto della casa è meglio riutilizzarli come doni, oppure rivenderli.

mercatino e riciclo dei regaliL’arte del riciclo è una vera e propria forma di lavoro che si manifesta subito dopo le feste natalizie nei mercatini dell’usato o tra i propri amici, facendo un baratto degli oggetti ricevuti.

Il problema nasce quando la persona che ci ha regalato il cosiddetto “cacaduro” (termine dialettale barese per indicare un oggetto inutile) viene a trovarci dopo le feste. Si nota subito l’espressione di ricerca a raggi X per capire se il dono è stato apprezzato o meno. E qui scatta la fatidica frase: “Il tuo bellissimo pensiero, mi è caduto e si è rotto!”.  Attenzione però, perché quest’affermazione può essere controproducente: l’ospite potrebbe “piazzarvelo” nuovamente a Pasqua o al vostro compleanno.

Alcune persone, per non deludere i propri parenti, mettono in esposizione il dono solo al momento della visita; poi lo abbandonano tra le cianfrusaglie accumulate negli anni. Ma anche qui c’è un pericolo: se non si ha molta memoria, si rischia di fare una figuraccia scambiando gli oggetti del Natale 2010 con quelli del 2011. Unica via d’uscita è la faccia tosta: appena ricevete il dono trovate subito un difetto, oppure dite che già lo avete in casa. Messo davanti alla realtà, il benefattore non potrà altro che dire: “Te lo cambio”, oppure se a sua volta ha riciclato il dono, esclamerà: “Il negozio è fallito e non si può cambiare nulla”.

Nel 2010, secondo l’Adoc (Associazione per la difesa e l’orientamento del consumatore) sono stati rivenduti il 30% dei regali presso i mercatini dell’usato; altri hanno scelto la strada di E-Bay, anche se c’è una perdita di  tempo maggiore: bisogna fotografare l’oggetto, caricare la foto, descriverne le caratteristiche per renderlo appetibile, aspettare che qualcuno sia interessato all’acquisto, con il rischio di veder passare mesi.  E se come nel mio caso, vi hanno regalato tre paia di slip extra large, quando invece, indossate una  small, non mettetevi a pensare come riciclare… è il peggior regalo che vi possa capitare!

Rispondi