Parigi, sparatoria nella sede di Liberation, ferito un fotografo

Aggiornamento Ore 14.00 — L’uomo ha un fucile e alcune bombe a mano

La Polizia ha informato che l’uomo è armato e pericoloso. Avrebbe con se almeno un fucile e alcune bombe a mano. Per questo si sta agendo con la massima prudenza onde evitare gesti scellerati dell’uomo. Ancora non si hanno notizie sull’identità e su eventuali rivendicazioni per le azioni di questa mattina.

Aggiornamento Ore 13.00 — Altri spari davanti ad una banca

L’uomo che ha sparato questa mattina nella redazione di Liberatiom ha aperto il fuoco davanti alla Societé Generale a la Défense, il quartiere finanziario di Parigi, fortunatamente non ferendo nessun passante o dipendente delle società in quella zona. La Polizia bracca l’uomo che però finora è riuscito a sfuggire a posti di blocco e poliziotti  che affollano la capitale per evitare la tragedia.

Un uomo si è introdotto attorno alle 10 nella sede parigina del quotidiano francese Liberation e ha sparato alcuni colpi di pistola. L’uomo è riuscito a fuggire, mentre a terra è rimasto un giovane fotoreporter in condizioni critiche.

Si è dato alla fuga dopo aver sparato alcuni colpi di pistola all’interno degli uffici della redazione di Liberation, lasciando in terra in una pozza  di sangue un giovane fotografo dichiarato dai medici in condizioni critiche, con tanto di prognosi riservata. Non si hanno ancora ulteriori dettagli sul tragico gesto di un uomo solo e la Polizia è a caccia dell’attentatore che è riuscito incredibilmente a scappare nel fuggi fuggi generale causato dagli spari.

Su Twitter alcuni giornalisti del quotidiano francese hanno raccontato gli attimi di terrore vissuti, ma a parte queste frammentarie notizie non si sa altro su eventuali altri feriti e chi possa essere l’uomo che ha sparato.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi