Papa Francesco sulla cover di Rolling Stone

Papa Francesco conquista la copertina di Rolling Stone, mentre continua a catturare i cuori e le menti dei fedeli in tutto il mondo

rollingstoneSulla prima pagina del nuovo numero della nota rivista, il Papa appare come il simbolo del cambiamento, con un articolo di accompagnamento intitolato appunto “The times they are a-changin”. Avvolto in vesti candide, Papa Francesco sorride verso l’obbiettivo, mentre agita la mano destra.

L’articolo di copertina di Rolling Stone mette in evidenza il successo del Papa, che si afferma come “il Papa del popolo”. La rivista lo denota come colui che “rompe la tradizione del Vaticano” e che “lotta per i diritti umani”. La stessa foto, che appare in copertina, è stata scattata dal redattore della rivista, Mark Binelli, che ha visitato il Vaticano di persona.

La notizia arriva dopo che il pontefice è stato accusato dagli animalisti, per aver “ucciso” delle colombe indifese, liberandole dalla finestra, che affaccia su piazza San Pietro. Domenica, alla fine dell’Angelus, due colombe, simbolo della pace, sono state lanciate da due bambini dell’Azione Cattolica, che erano vicino al pontefice. Le colombe sono diventate prede di un gabbiano e di un corvo, mentre la folla di fedeli guardava dal basso della piazza. Ieri, l’Ente Nazionale Protezione Animali ha pubblicato una lettera aperta, ricordando a Papa Francesco che i colombi domestici sono facili prede per i rapaci, come i gabbiani. L’ENPA ha dichiarato: “Non utilizzare più gli animali e la loro vita per tradizioni ormai obsolete. Gli animali, cresciuti in cattività, non essendo animali selvatici, non sono in grado di riconoscere i predatori in quanto tali e sono quindi incapaci di fuggire da possibili situazioni di pericolo”.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi