Marò, Salvatore Girone ricoverato in India: ha contratto la febbre Dengue

Salvatore Girone, uno dei marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori indiani nel febbraio 2012, è stato ricoverato in un ospedale di Nuova Delhi.
Secondo fonti italiane Girone avrebbe contratto la febbre dengue, una patologia infettiva che può essere presa attraverso il morso delle zanzare del genere Aedes.

Caso Marò attenuante buona fede pena di morte girone latorreÈ stato subito allertato il Ministro della Difesa Roberta Pinotti che ha già sentito Girone rassicurandosi sulle sue condizioni.
Il fuciliere di Marina è monitorato da sanitari indiani ed il suo stato di salute sembra essere in miglioramento.
Il Governo, come da prassi in queste circostanze, ha comunque inviato in India due medici italiani.
La situazione dei due marò è ancora in piena evoluzione e non è previsto in tempi previ un loro rientro in Italia.
Non più tardi di due giorni fa il Tribunale internazionale per il diritto del mare di Amburgo ha ordinato ad Italia ed India di sospendere i procedimenti giudiziari in corso e la Corte suprema indiana ha subito sospeso i quattro atti giudiziari che vedono coinvolti i due marò.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi