Non si sapeva più nulla di lei, nulla di certo dallo scorso ottobre, e poi dopo le voci incerte corse sul Web per tutto il pomeriggio di ieri arriva la conferma: Rossella Urru è libera.

Rossella Urru libera luglio 2012La cooperante di Samugheo, rapita in Algeria quasi dieci mesi fa, è stata rilasciata e affidata ai mediatori. E’ il ministro degli Esteri Giulio Terzi a dare la conferma e il sollievo alla famiglia di Rossella, partita per Roma già questa mattina per raggiungere l’unità di crisi e informata immediatamente della notizia.

Insieme a Rossella, sono stati liberati anche gli altri due cooperanti spagnoli rapiti con lei: Ainhoa Fernández del Rincón ed Enric Gonyalons. Alla famiglia Urru va il saluto e l’augurio del Presidente della Repubblica per la felice conclusione di quest’incubo.

Un commento di gioia arriva anche da Sandra Mariani, altra donna rapita e tenuta in ostaggio 440 giorni e rilasciata lo scorso 17 aprile: “Sono contentissima, vorrei tanto abbracciarla. Non mi ha mai abbandonato il pensiero che Rossella, così come altri, fossero ancora nelle mani dei rapitori”.

Comprensibile anche la reazione al piccolo paese in provincia di Oristano, Samugheo, dove le campane della chiesa parrocchiale hanno suonato a festa per manifestare la gioia della comunità.