L’India protegge le donne ghettizzandole: metropolitana solo femminile

Da quando lo scorso dicembre a New Delhi una giovane 23enne indiana è morta in seguito ad uno stupro di gruppo su un autobus in pieno centro, durante il quale 6 uomini l’hanno rapita, violentata, picchiata e poi gettata fuori dal mezzo di trasporto, nell’intera India, come del resto anche nel resto del mondo, si è alzato un ulteriore polverone in merito al tema della violenza sulle donne.

Ecco che a distanza di quasi tre mesi l’India propone una sua prima soluzione per tutelare le donne del Paese, ovvero una metropolitana per solo donne.

India metropolitanaLa decisione delle autorità cittadine, in seguito ali ripetuti casi di violenza verificatisi a New Delhi, è stata questa: riservare su ogni convoglio della metropolitana delle carrozze per sole donne. Tale decisione è apparsa evidentemente alle autorità la più concreta e immediata e probabilmente lo ; ma forse chi ha avuto questa idea non ha pensato alla sorta di ghettizzazione alla quale si sarebbe dato origine.

Purtroppo, come avrete potuto capire, il metodo attuato consiste più nell’aggirare il problema piuttosto che affrontarlo alla radice; una soluzione, però, probabilmente forzata al momento, perché eliminare il maschilismo e il pensiero radicato in una società è una missione che tende all’impossibile.

Pare si tratti, quindi, di optare al momento per la situazione meno peggiore; voi credete che questo sia  un buon inizio?