L’Espresso a rischio sequestro per un’inchiesta sull’acqua di Napoli?

L’Espresso è a rischio uscita: no, non per una mancanza di fondi o perchè si è inceppata qualche rotativa, ma a causa di alcune querele che potrebbero comportare il sequestro e ritiro del giornale dalle edicole. Ma di che stiamo parlando – vi chiederete voi. Beh, tutto nasce da un aggiornamento di stato, su Facebook, di Massimo Melica.

Domani mattina in edicola troverete (forse per alcune ore) il numero di questa settimana de L’Espresso. Sempre domani mattina saranno depositate presso la Procura di Napoli alcune querele che chiederanno l’immediato sequestro del settimanale“.

Il motivo di tutto ciò? Un’inchiesta a pieno titolo sulla copertina de L’Espresso e dedicata all’inquinamento di Napoli. Un’inchiesta che come spiega lo stesso Melica:

rende noti i risultati sconvolgenti di una ricerca espresso-acqua-napolidel comando americano sul territorio eseguita nell’arco di due anni: 2009-2011. L’acqua non è potabile e i territori agricoli sono inquinati a rischio la salute degli abitanti”.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla bacheca di Massimo Melica e per completezza vi postiamo a seguire uno screenshot della stessa.

Non resta che attendere domani per sapere se L’Espresso sarà o meno in edicola…

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi