India, stupro di gruppo come condanna

Una donna indiana sta lottando tra la vita e la morte dopo che un tribunale fittizio le ha ordinato una pena brutale: diventare oggetto di violenza sessuale da parte di una gang, per aver avuto una relazione con un uomo di un altro villaggio

india-stupro-violenza1-770x506La polizia ha riferito che i 13 uomini accusati – dieci dei quali facevano parte della corte fittizia – sono stati arrestati per stupro. Tra di loro, c’era anche il capo del villaggio.

Nonostante le sue condizioni critiche, la vittima è riuscita a raccontare la sua storia sul “The Times of India”. Ha riferito: “ho avuto una relazione con un uomo. Ci hanno costretto a partecipare ad un’ adunata, dove il nostro capo villaggio era presente. Mi hanno detto di pagare 50.000 rupie. Quando ho detto che non potevo, mi hanno brutalizzato”.

I tribunali non ufficiali nei villaggi in India spesso sanciscono omicidi di coppie, ritenute colpevoli per aver violato le norme locali. Non è la prima volta che una donna è stata punita per avere avuto una relazione nell’area del Bengala.

Quattro anni fa, una ragazza è stata spogliata e costretta a camminare nuda per quattro villaggi, dove centinaia di persone l’hanno molestata e derisa.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi