IMU: la seconda rata la pagheremo noi con il pieno e le banche

La seconda rata dell’IMU sulla prima casa e sui terreni agricoli non si pagherà… O meglio la pagheremo tutti sul pieno di benzina e con un aumento delle tasse alle banche, che certamente si rifaranno su noi poveri clienti.

Come sempre accade in Italia, quando non si trovano coperture finanziarie adeguate si aggiunge qualche centesimo ai carburanti, benzina o diesel non importa, l’importante è costringere tutti a pagare le tasse; anche per chi ha una casa di lusso nel centro di Roma e potrebbe tranquillamente pagare la sua IMU, anche sulla prima casa. Il Governo ha trovato la soluzione alle coperture mancanti per la Legge di Stabilità, pagheremo tutti per il privilegio di pochi: aumento della benzina, come già detto e tasse più alte alle banche che ovviamente aumenteranno anche qualcosina a tutti i noi umili correntisti.

Vedremo nella prossima settimana quando la finanziaria andrà al voto se avremo altre brutte sorprese, o se gli aumenti si limiteranno “solo” a queste due aree, che influenzano la vita di noi tutti ormai.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi