Il video di D’Alema che attacca le banche tedesche

Massimo D’Alema contro le banche tedesche. Un’intervista rilasciata ai RaiNews24, nella quale l’ex Presidente del Consiglio attacca gli istituti finanziari tedeschi e francesi diventa virale sul web e fa scattare subito la polemica.

Il tema del debito greco e del referendum che ha sancito il no dei cittadini ellenici al piano di rientro proposto dai creditori internazionali è in questi giorni al centro del dibattito pubblico.
d'alema banche tedeschePolitici ed economisti si stanno interrogando sulla sostenibilità delle politiche di austerity dell’Unione Europea e sulla gestione di un’eventuale uscita della Grecia dell’Eurozona.
Anche Massimo D’Alema ha espresso la propria posizione, presentando, in un’intervista concessa a RaiNews24, un appello firmato anche da grandi personalità come Stiglitz e Krugman, nel quale si chiede all’Unione Europea maggiore flessibilità sul debito della Grecia e sulle politiche di austerity.

L’ex Primo Ministro ha spiegato come la crisi greca sia il risultato di una forte attività speculativa portata avanti dalle banche tedesche ed in parte anche da quelle francesi ed italiane.
Gli istituti finanziari teutonici, secondo D’Alema, avrebbero sfruttato il basso costo del denaro presente in Germania per acquistare i titoli greci. La Grecia, essendo un paese a rischio, è stata costretta a pagare un tasso d’interesse del 15% aggravando sempre di più il proprio debito.
«Da un paese povero come la Grecia» spiega D’Alema «enormi risorse si trasferiscono verso un paese ricco come la Germania». Dichiarazioni che hanno fatto il giro del web e che aggravano il sentimento anti-Germania crescente in Italia e nel resto d’Europa.
Ecco il video dell’intervista:

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi