Il Segreto anticipazioni 16 novembre: Pepa uccide Alberto?

Mentre tutte le soap opere si preparano alla pausa weekend, Il Segreto (El Secreto De Puente Viejo) si prepara a tenerci compagnia anche domani, in quanto la soap opera spagnola, da qualche settimana a questa parte, va in onda anche di sabato!

Anche oggi abbiamo seguito attentamente un altro entusiasmante episodio di Il Segreto e anche oggi le nostre aspettative non sono state deluse. Dopo tanti giorni di prigionia e grazie alla tenacia si Tristan, Emilia ha finalmente trovato e liberato Pepa, che stava morendo avvelenata nella cantina dove era stata segregata da Alberto. Ma cosa accadrà nella prossima puntata, il segreto pepa albertoovvero quella in onda domani, sabato 16 novembre? Andiamolo a scoprire insieme tramite le anticipazioni.

Dopo essere stata liberata Pepa vuole uccidere Alberto, ma viene fermata da Emilia, che riesce a farle cambiare idea. La levatrice, però, non può neanche denunciarlo, in quanto l’uomo potrebbe vendicarsi raccontando a tutti il suo segreto sulla paternità di Martin. Tuttavia, però, negherà al Dottore Guerra le cure alla gamba.

Intanto, mentre Gerardo progetta di uccidere Don Anselmo una volta venuto a sapere che il curato, tempo addietro, è stato responsabile dell’arresto e della fucilazione di alcuni suoi compagni di lotta; Dolores e Pedro simulano un furto al negozio per riscuotere il risarcimento dell’assicurazione.

Infine, Soledad riceve un’offerta di lavoro e sfrutta questa occasione per chiedere a suo marito Juan di lasciare il lavoro per la duchessa Eloisa; il ragazzo in un primo momento rifiuta, poi, però, incalzato da Alfonso ci ripensa. Donna Francisca, però, ha ormai scoperto il tradimento ed è intenzionata a rivelare alla figlia tutta la verità.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi