Finalmente ecco il nuovo iOS 7.1

Stabilità e prestazioni: sono queste le due aree nelle quali si concentrano le novità più interessanti di iOS 7.1.

L’aggiornamento del sistema operativo Apple giunge attesissimo dagli utenti, che aspettavano con ansia la sistemazione di alcuni bug presenti nella versione iniziale, e anche per dare una ritoccatina all’interfaccia grafica, o meglio, ad alcuni suoi elementi, apparsi fin dall’inizio approssimativi e destinati ad avere vita breve.

iOS 7.1 porta con sé liete novelle anche per i possessori dei device Apple non più giovanissimi come, ad esempio, gli iPhone 4, per i quali arrivano prestazioni migliorate grazie all’ottimizzazione del codice effettuata dai programmatori Apple. Migliora anche il funzionamento del TouchID, il sensore di impronte digitali integrato nell’iPhone 5, è stato risolto il bug che costringeva al riavvio del dispositivo a causa di un crash della home ed è stata reintrodotta la vista mensile degli appuntamenti.

Con quest’aggiornamento l’iPhone 5S acquisisce un’esclusiva: l’app che gestisce la fotocamera capisce da sola quando le condizioni sono tali da richiedere l’abilitazione della modalità HDR per migliorare la resa delle fotografie. Altri cambiamenti hanno visto coinvolta la schermata di risposta alle chiamate e quella di spegnimento, che sono state razionalizzate.
iPhone5s-iOS71

Quello che però appare come la grande novità di questo aggiornamento (lo si potrebbe definire quasi un service pack), è CarPlay, ovvero la nuova funzione destinata all’interfacciamento dei device Apple con i sistemi di infotainment compatibili che saranno da quì a breve, resi disponibili. Grazie a questa funzione, alcune applicazioni di iOS potranno essere riprodotte direttamente sul display dell’automobile. La cosa è particolarmente utile se si pensa, ad esempio, alla possibilità di utilizzare le mappe integrate nell’iPhone per la navigazione, oppure all’utilizzo di Siri per effettuare quelle operazioni che altrimenti avrebbero richiesto l’attenzione del guidatore.

Ad esempio sarà possibile chiamare un contatto senza doverlo cercare sul telefono, leggere gli SMS arrivati e rispondere a voce, cambiare stazione radio o saltare brano e via discorrendo. Per finire, sono da segnalare i miglioramenti su Siri, che ora può essere utilizzato anche in aree rumorose con maggior precisione, e il blocco delle falle nel sistema che permettevano di realizzare il Jailbreak. Chi volesse quindi sbloccare il proprio iPhone non dovrà effettuare l’aggiornamento ad iOS 7.1.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi