Se i titoli di Stato perdono valore, i contatti di Facebook salgono di giorno in giorno. Nel primo trimestre del 2012, le amicizie hanno raggiunto i 125 miliardi con 300 milioni di foto caricate al giorno e 205 milioni di dollari di guadagno.

Nonostante le cifre siano alte non superano quelle dello stesso trimestre del 2011, ma questo si spiega per le spese e le ricerche di marketing volute dall’azienda proprio per l’approdo in Borsa.

facebook entra in borsa quotazioniDopo aver acquistato 750 brevetti da IBM, altra novità per il social network blu è l’acquisizione dei brevetti Aol dalla Microsoft per evitare lunghe battaglie legali e guerre di concorrenza.

E’ un altro passo in avanti nel processo di costruzione di un portafoglio di proprietà intellettuale che metta al sicuro Facebook nel lungo termine“, afferma Facebook stesso tramite la sua piattaforma.

L’interesse per i brevetti scaturisce dalla necessità di conquistare sempre più quote di mercato nel settore delle applicazioni per smartphone, super richieste da chiunque abbia a che fare con un cellulare “intelligente”. Le acquisizioni dalla Microsoft porteranno, in seguito, all’unione di Google con Motorola Mobility e molto probabilmente all’acquisto dei brevetti Nortel Network.

Possiamo dire che Facebook unisce le persone di tutte il mondo ma anche la moneta. Potrebbe essere questa la soluzione alla crisi mondiale? Sarebbe una buona idea da suggerire ai nostri capi del governo: un social network per salvare il mondo! Per ora vediamo se l’entrata in Borsa sarà un fattore positivo o negativo per l’azienda…