Elisir di lunga vita? Il segreto forse è a Campodimele

Si tratta di un paesino in provincia di Latina, noto per una popolazione ricca di anziani e per il suo segreto di lunga vita che diversi studiosi stanno analizzando da anni.

Campodimele lunga vita record gene giovinezzaSi pensa che il gene della giovinezza ce l’abbiano proprio gli abitanti di questo paese laziale che con il tempo hanno sviluppato una particella in grado di smaltire i grassi in eccesso presenti nell’organismo. Ad oggi, il più anziano abitante di Campodimele, ha cento anni e, non è poi così vecchio di un settantenne.

Le sue analisi del sangue fanno invidia a tutti perché il livello di colesterolemia è uguale a quello di un bambino di dieci anni. A far in modo che le 687 anime campomelane diventassero così longeve è stato anche il cibo: carni bianche, uova, legumi e tanti altri alimenti antiossidanti.

Ciò che sorprende di questi “giovanotti” non è solo la loro età anagrafica, ma quella interiore. La forza che hanno anche a novant’anni di allevare polli e conigli, di coltivare l’orto e far su è giù per le scale badando completamente a se stessi senza bisogno dell’aiuto di nessuno.

Dalla scoperta fatta dall’Università di Roma, elisir lunga vita giovinezza Campodimelesi pensa probabilmente si potrà arrivare alla mutazione genetica di tante altre popolazioni. Unico ostacolo con cui gli scienziati non hanno fatto i conti è la qualità della vita lavorativa. Nelle grandi città e metropoli, un gene di lunga vita non basterebbe a migliorarla se, stress e nervosismo, fanno parte del quotidiano.

Oltre al rimedio genetico occorrerebbe uno stile di vita diverso a partire dal lavoro per finire ai servizi: niente code, niente traffico, niente gente invidiosa…questo sì che sarebbe il paese delle meraviglie.

Rispondi