Desigual inventa un nuovo modo di fare shopping

Thomas Meyer e Manel Adell, creatori del marchio più allegro del mondo, sanno sempre come sorprenderci. Non bastavano i 560 milioni di fatturato del 2011, gli innumerevoli negozi sparsi in tutto il mondo e la linea Cirque Du Soleil con pezzi di stoffa presi dai veri abiti degli acrobati… Ebbene i fondatori hanno pensato di creare un negozio-show room dove provare, scegliere e acquistare i propri capi senza portarli a casa. A sentirlo così sembrerebbe una fregatura e, invece, si tratta di un comodissimo metodo per evitare il riassortimento del punto vendita, poichè l’ordine viene direttamente inviato alla casa di produzione che spedisce tutto all’indirizzo del cliente.

desigualNon solo comodità per gli addetti alla vendita che non dovranno più rompersi la schiena con scatole e cartoni, ma soprattutto clienti più felici di non dover portar buste e bustarelle in mano e in giro per le vie della città.

Il nuovo metodo di shopping non ha ancora un nome brevettato, ma è già in prova nel punto vendita di Barcellona e presto si sperimenterà a Ginevra. Le collezioni presenti comprenderanno linea uomo, donna, bambino con il marchio spagnolo, quelle di Christian Lacroix for Desigual e quelle del Cirque Du Soleil for Desigual.

Desigual è come sempre fuori dal comune, non segue le mode, non apre negozi nel centro delle città, ma nelle vie periferiche, perchè dice Adell: “Ci piacciono e funzionano i luoghi di transito. Chi parte è molto attratto dall’idea di comprarsi un nostro capo perchè diamo allegria. Il glamour dei quadrilateri della moda non ci interessa”.

Allora alle fan del marchio è proprio il caso di dire “La vida es chula”, che significa “la vita è cool”, proprio come l’ultima sede Desigual che si inaugurerà presto sulla spiaggia di Barcellona.