Decadenza Berlusconi: Casini vuole salvare il Cavaliere

Casini intervenendo al Senato propone di “salvare” Berlusconi per non creare un ulteriore spaccature nel Paese in questo delicato momento. E sottolinea che qualsiasi cosa accada non va tirato in ballo e scalfita l’autorevolezza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Con un colpo di teatro dei suoi, Pierferdinando Casini, con il suo intervento al Senato nella discussione per la decadenza di Silvio Berlusconi, tenta una mediazione che è a metà tra il suggerimento a votare contro la decadenza e l’intenzione di votare a favore purché il clima non subisca un ulteriore inasprimento delle posizioni politiche opposte.

Casini sottolinea che la decadenza è “immeritata” per Silvio Berlusconi, per quello che ha fatto come politico e che andrebbe tutelato anche il suo passato e la sua immagine di uomo. Che il Senato votando la sua decadenza si prende una grande responsabilità, che potrebbe portare, come Casini non si augura, anche ad attacchi al Capo dello Stato, che per il leader centrista deve restare fuori da questa situazione e dagli sviluppi che tale scelta genererà in un caso e nell’altro.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi