Cina, nel 2013 economia quasi al punto più basso in 14 anni

La crescita economica cinese ha “schivato” il punto minimo degli ultimi 14 anni ma è previsto un ulteriore rallentamento

cina-soldi-yuanL’economia cinese ha mancato di pochissimo le aspettative secondo le quali nel 2013 la crescita avrebbe toccato il punto più basso in 14 anni, sebbene alcuni economisti prevedano un calo inevitabile per l’anno in corso. Nel 2013 la crescita riferita all’intero anno è stata del 7,7%, ovvero stabile dal 2012 e appena al di sopra delle aspettative di mercato che prevedevano una espansione del 7,6%, espansione che sarebbe stata la più bassa dal 1999. La possibilità che la seconda maggiore economia mondiale possa decelerare nei prossimi mesi è stata evidenziata dai dati che hanno mostrato come la crescita negli investimenti e nella produzione industriale sia rallentata negli ultimi mesi dell’anno appena trascorso.
Dopo 30 anni di sensazionale crescita ‘a due cifre’ che ha risollevato molti milioni di cinesi dalla povertà, ma che ha anche devastato l’ambiente, la Cina vuole cambiare rotta adottando un modello di sviluppo sostenibile e dalla qualità più elevata. Ciò significa ridurre l’intervento governativo così da consentire ai mercati finanziari di avere maggiore voce in capitolo per ciò che concerne la distribuzione delle risorse, e promuovere il consumo interno a svantaggio degli investimenti e delle esportazioni. I dati provenienti dall’Istituto Nazionale di Statistica Cinese hanno infatti mostrato che l’economia cinese, per la sua crescita, dipende ancora molto dagli investimenti. Gli ambiziosi investimenti da parte dei governi cinesi locali, i quali hanno accumulato un debito equivalente a circa 3 trilioni di dollari, sono stati alla base della spinta all’investimento della Cina negli ultimi anni. “È una tendenza che deve essere controllata.”, ha detto Ma Jiantang, presidente del suddetto Istituto, aggiungendo inoltre: “Credo che nel 2014 le riforme continueranno a rappresentare dei motori fondamentali per la crescita economica.”

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi