Cenerentola colpisce ancora con Dove la trovi una come me? Eppure manca qualcosa!

La nuova fiction di Rai 1 – la miniserie in due puntate Dove la trovi una come me?in onda il 23 ottobre 2011 ha vinto la sfida Auditel, sbaragliando la serie concorrente Distretto di Polizia:  5.328.000 spettatori per uno share del 20,93%. Ottimo risultato, dunque, per la fiction con protagonista Gabriella Pession e Daniele Pecci, prodotta da Leone Cinematografica, seppur lontano dagli standard di successo ai quali la fiction ci aveva abituato negli anni passati.

dove la trovi una come meLa protagonista è una giovane aspirante giornalista (la Pession) che, per una serie di equivoci, viene scambiata per una escort da un uomo d’affari (Pecci) al centro di polemiche ma irraggiungibile. Sonia – questo il nome della ragazza – non si lascia scappare l’occasione della vita, assecondando l’uomo per poter scoprire dettagli scottanti per il suo scoop. Seguiranno i tentativi dell’uomo di concludere l’“affare” con la ragazza e gli altrettanti sforzi di quest’ultima di sfuggire alle avances di lui. Se per il resto della trama e per la conclusione dobbiamo attendere questa sera (seconda puntata su Rai 1 il 24/10 alle ore 21:10), possiamo lanciare una riflessione preliminare.

Il tema è di quelli “forti”, che immediatamente fanno gridare al miracolo o al “coraggio” della Rai nel voler proporre un argomento così scottante e attuale come quello delle escort nella prima serata per famiglie (della rete ammiraglia). Parlare dell’Italia di oggi attraverso una figura controversa come quella della escort è un ottimo spunto per una miniserie, specie in un periodo in cui è difficile raggiungere risultati soddisfacenti anche con le fiction in costume (il recente esempio di Violetta è emblematico).

Quello che non convince, però, è lo sviluppo, ancora legato ad una logica tipicamente patriarcale. La giornalista disposta a tutto che “inciampa” nel percorso innamorandosi; la donna ridotta ad oggetto sessuale anche solo per una gonna corta; la deriva prettywomaniana della povera ragazza che vive una favola con l’uomo ricco e capace di soddisfare qualsiasi suo desiderio… Nulla di nuovo sotto al sole, dunque, solo una eterna Cenerentola che continua comunque ad essere una delle storie di maggiore successo tra il pubblico di tutte le età. Anche di quella di Rai 1.

Rispondi