Caso Ligresti: Cancellieri al Senato “mi faccio carico personalmente delle segnalazioni”

Annamaria Cancellieri riferisce al Senato e dice che è una distorsione dei fatti dire che la vicenda Ligresti è differente rispetto a quella di altri detenuti, perché da Ministro mi faccio carico personalmente delle segnalazioni quasi quotidianamente”.

Cancellieri_riferisce_al_SenatoIl Ministro della Giustizia riferisce sul caso relativo alla scarcerazione di Giulia Ligresti e inizia il suo discorso parlando dello stato di emergenza delle carceri e della difficile condizione che molti detenuti vivono. Annamaria Cancellieri sottolinea che anche su Giulia Ligresti è stata seguita tutta la trafila, con tanto di visite mediche e certificazioni delle condizioni critiche di Giulia Ligresti, ancor prima dell’interessamento del Ministro.

Il Ministro affronta poi i rapporti personali con la famiglia Ligresti e sottolinea di essere amica di Antonino Ligresti, ma dice con fermezza come la sua  carriera e il suo lavoro non siano mai state “intaccate” da amicizie, perché si ritiene una persona libera senza debiti di riconoscenza, che ha agito sempre in piena autonomia e secondo coscienza.

Un intervento molto asciutto quello del Ministro della Giustizia, che conclude dicendo di non essere mai intervenuta su questo caso e quindi di poter dire che è stato tutto montato artificiosamente. Inoltre, Annamaria Cancellieri ammette di essere addolorata per quanto accaduto e ferita da tutto quello che questo ha generato.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi