Carenza di ferro? Ecco le indicazioni utili

L’organismo femminile è predisposto naturalmente all’anemia. E’ un dato di fatto, avallato anche e soprattutto dalla periodicità con cui il corpo femminile si rinnova e si rigenera ogni mese

carne1Spesso però l’anemia può essere cronica e causare una serie di effetti che pur non identificandosi con una vera e propria patologia, non contribuiscono certo al benessere del corpo. I capelli sono deboli, la pelle è screpolata, le energie mancano, la vista si offusca a tratti senza un particolare motivo, il colorito della pelle è opaco, l’interno degli occhi (l’angolo alla base del naso) ha un colore pallido, questi sono solo alcuni dei sintomi che possono manifestare una mancanza di ferro. In questi casi il primo passo da compiere è fare le analisi, controllando quei valori che sono strettamente legati ai livelli di ferro nel sangue: sideremia, emocromo e soprattutto ferritina (che indica le riserve di ferro del nostro organismo). E’ normale che se i valori in questione dovessero essere molto bassi, è importante provvedere ad una cura adeguata prescritta dal medico, ma se si dovesse trattare di valori leggermente alterati, allora la soluzione può essere ricercata semplicemente nell’alimentazione.

Legumi, carne, kiwi, cioccolato fondente, devono diventare i vostri migliori amici. Si tratta di alimenti ricchi di ferro, ma è importante anche sapere che questo ferro ingerito va fissato, e ciò avviene grazie alla vitamina C, sostanza non prodotta dall’organismo ma che viene assunta solo per via orale. In questo possiamo farci aiutare, sempre rimanendo nell’ambito dei rimedi naturali, da integratori comprati in erboristeria, pasticche masticabili e caramelle. Infine, quello che non tutti sanno ma che è fondamentale per le persone che soffrono di ferro basso, è che la produzione di ferro nell’organismo è aiutata e stimolata dall’acido folico. Per cui qualsiasi sia il tipo di alimentazione che scegliete di adottare, fate in modo che su vostro comodino, ogni mattina, ci sia una compressa di acido folico. I benefici? Si vedranno poi nel corso dei mesi: i capelli saranno più lucenti e le unghie più resistenti, oltre a non arrivare a fine giornata completamente prive di forze!

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi