Buon week-end con Angelo Ogbonna: difensore della Nazionale

Buon fine settimana con Angelo Ogbonna, difensore della nazionale italiana!

Dal colore della sua pelle sembrerebbe tutt’altro che italiano, invece, Angelo Ogbonna è nato a Cassino (Fr) il 23 maggio del 1988. Le sue origini sono nigeriane ma da quando è piccolo è a contatto con il calcio italiano, prima in una squadretta locale di Cassino e poi con una serie di presenze nel Torino, nel Crotone e così via fino a meritarsi il ruolo di titolare sempre nel Torino (2008-2009).

Angelo Ogbonna nazionale difensoreLa sua presenza agli europei è stata una scelta del mister Prandelli e finalmente un modo per mostrare il suo carattere tutto italiano e ricco di personalità senza dover assomigliare per forza a Thiago Silva, come han ricamato i giornalisti. Più che a Thiago Silva come sportivo potrebbe esser un mix tra Ne-Yo, Chris Brown e Jason Derulo per via del viso tondeggiante, le labbra carnose e la faccia a da bravo ragazzo.

In effetti, il bravo difensore della nazionale come pochi altri giocatori, ha avuto la pazienza di aspettare il suo momento di gloria e quest’anno ha anche vinto il premio di gentleman dedicato a Piermario Morosini. Il suo ruolo in serie B nel Torino ha fatto discutere la scelta di Prandelli di volerlo agli europei, ma il commissario tecnico ha visto qualcosa di più di un semplice giocatore di serie B, ha visto la voglia di fare e di crescere di Ogbonna e la sua umiltà.

Noi ragazze, invece, abbiamo visto un bel fisico di 1,89 metri e 86 kg, ben proporzionato! Fisico forte e robusto a tal punto che nel 2008 dopo poche settimane dall’incidente che gli provocò contusioni polmonari e trauma toracico, tornò sul campo. E pensare che la sua prima volta fu acquistato nel settore giovanile del Torino per soli 3.000 euro, ora ne vale ben 10.000.000!

Rispondi