E’ proprio lui, Riccardo Scamarcio, l’uomo che tutte le italiane vorrebbero avere sotto le grinfie almeno per una volta nella vita… figuriamoci a San Valentino! Ahhh… (sospiro incantato) Riccardo, quante donne hai fatto sognare con quegli occhi felini e quello stato volutamente trasandato, da uomo che non deve chiedere mai. E come hai fatto a farti accalappiare da Valeria Golino così in fretta e così intensamente?
Conosciamolo meglio…
Riccardo Scamarcio è nato a Trani il 13 novembre del 1979, quindi è dello scorpione (e non c’era bisogno di precisarlo vista la passione che sprizza da tutti i pori!) da Piero Scamarcio e Adelina Tripputi in Scamarcio (pittrice). A 16 anni si ritira dal liceo, contro la volontà della famiglia, perchp non portato per lo studio. Aveva un sogno però: il cinema! Lascia la sua Puglia e si trasferisce a Roma per seguire un corso di recitazione del Centro Sperimentale. Ottiene subito piccole comparsate in teatro e viene scelto per alcuni fotoromanzi. Il 2001 segna il suo debutto nel cinema, ottenendo una parte nella miniserie TV “Ama il tuo nemico 2” e dopo qualche mese nella serie TV “Compagni di scuola”. Da lì in poi la sua carriera è tutta in discesa, non tanto per le sue doti di attore (così dicono gli invidiosi) ma per il suo bel visino che attrae le donne, anche quelle più mature.
Il 2004 è stato il suo anno fortunato, anno in cui Riccardo è diventato un sex-symbol per tutte le ragazzine italiane interpretando il teppista Step nel film “Tre metri sopra il cielo” tratto dall’omonimo romanzo di Federico Moccia. Il film lo ha lanciato nel panorama nazionale, facendolo diventare uno degli attori più richiesti.

E si continua con i successi. Ricordiamo quelli più noti: Texas di Nicola Paravidino, Romanzo Criminale di Michele Placido, Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti, Manuale d’amore – capitoli successivi al fianco di attori di grosso calibro (anche se la scena che ricordiamo con vibrante attenzione è quella ricca di passione insieme alla splendida Monica Bellucci), La freccia nera il rifacimento della storica serie interpretata nel 1968 da Aldo Reggiani e Loretta Goggi.

Nel 2007 Moccia lo rivuole protagonista dei suoi romanzi portati al cinema e gli fa interpretare Ho voglia di te con l’eterea Laura Chiatti.

E poi ancora: Colpo d’occhio di Sergio Rubini, Italians di Giovanni Veronesi, Il grande sogno di Michele Placido, Mine vaganti di Ferzan Ozpetek, Manuale d’amore 3 sempre di Veronesi.

Dal 2006 ha una compagna fissa, l’attrice Valeria Golino, conosciuta sul set del film Texas l’anno prima. Salta subito all’occhio la differenza d’età (lui 33, lei 46) ma a lui pare importare poco. I maligni hanno visto una profonda crisi tra i due in seguito a tradimenti compiuti da entrambe le parti in questi anni, affibbiando a Riccardo una tresca con la collega Clara Ponsot (si vociferava di un bagno nudi, dopo le riprese, al chiarore delle stelle…) e alla Golino una scappatella con l’affascinante commissario Montalbano, alias, Luca Zingaretti. Ma la coppia non è scoppiata, anzi, aspettano un bebè che dovrebbe nascere prima dell’estate.

Che dire, in una coppia l’età è relativa, basta che c’è l’amore…