Berlusconi: se mi arrestano fate la rivoluzione [video]

Un Silvio Berlusconi più carico che mai. Il leader di Forza Italia è intervenuto nel corso della prima conferenza nazionale degli amministratori locali di FI.
Berlusconi ha voluto rassicurare i suoi militanti sul futuro del partito, una forza politica che resterà forte con o senza di lui.

sit in decadenza berlusconiProprio su quest’ultimo punto, l’ex premier riesce ad arringare la folla come spesso gli succede. Ha parlato della nuova sinistra di Matteo Renzi e dei Pm, che a suo dire continueranno a tentare di fermare la sua attività politica.
Qualora dovessero riuscirci Berlusconi indica già la strada da seguire ai suoi sostenitori: «Sono ancora qui ad affrontare la sinistra e le eventuali azioni di qualche Pm, che non essendo io protetto dall’immunità parlamentare, potrebbero anche portarmi a non essere più libero. Se questo dovesse accadere, mi auguro abbiate il coraggio di fare una rivoluzione».

Parole che hanno scatenato l’entusiasmo della folla, tutta in piedi ad applaudire il loro leader.
Un politico in grado, a distanza di oltre vent’anni dalla sua “discesa in campo”, di fidelizzare gli elettori del centro destra e di renderli compatti di fronte ad un progetto politico considerato dai più piuttosto debole.
Berlusconi chiude il suo intervento con una battuta sulla “rivoluzione” da lui auspicata: «Lo prendo come un impegno, per i kalashnikov rivolgetevi a Bossi».

 

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi