Berlusconi: i miei figli perseguitati come gli ebrei dal nazismo

Continuano ad uscire indiscrezioni su frasi di Silvio Berlusconi contenute nel nuovo libro di Bruno Vespa. Il Cavaliere avrebbe detto: “I miei figli dicono di sentirsi come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania durante il regime di Hitler. Abbiamo davvero tutti addosso”.

Berlusconi_Politica_SporcaChe il clima per il Cavaliere non sia dei migliori può essere anche un’affermazione veritiera, ma paragonare quanto accade a lui e ai propri figli con quello che accadde durante la Seconda Guerra Mondiale agli Ebrei è veramente inaccettabile. Anche perché i figli di Silvio Berlusconi non hanno subito alcuna “persecuzione”, ne tanto meno un’indagine per qualcosa.

Dunque, queste parole sono gravissime, ancor di più perché pronunciate da un ex Presidente del Consiglio, quindi rappresentante del Paese che accusa di persecuzione nei suoi confronti e in quelli della sua famiglia. Durissima reazione da parte della comunità ebraica, che ha bollato le affermazioni di Berlusconi come una frase molto infelice.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi