close

Benzina e diesel: aumento dei prezzi nella legge di stabilità

Se le nuove tasse non dovessero bastare a far quadrare i conti, nel maxi-emendamento del Governo alla Legge di Stabilità, è previsto un nuovo aumento dei prezzi dei carburanti con un’accisa che scatterà a partire da gennaio 2017 per due anni.

prezzo_benzinaSe ricordate bene l’aumento dell’IVA al 22% scattato nella nostra torrida estate era stato “annunciato” un annetto prima, sempre come paracadute in caso di problemi di conti… Conti che come al solito non sono tornati ed ecco l’ennesimo aumento del costo della vita per tutti noi. Stessa strategia per il prezzo della benzina e del diesel che quasi annualmente subisce l’effetto di accise che rendono i prezzi dei carburanti in Italia tra i più cari in Europa e nel Mondo.

Così dopo i contributi per L’Aquila con 0,05 cent di euro, che doveva durare solo due anni, gli aumenti per le coperture finanziarie 0,07 cent di euro, e le tasse che ancora paghiamo per la guerra in Libia della Seconda Guerra Mondiale, fare il pieno diventa sempre più caro e pesante per tante famiglie italiane. La strategia è chiara colpire tutti con pochi centesimi, per passare inosservati, senza rendersi conto dei danni che questi centesimi fanno sulle famiglie dei lavoratori che utilizzano la macchina per poter andare a lavoro o proprio per lavoro.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Benzina e diesel: aumento dei prezzi nella legge di stabilità

Se le nuove tasse non dovessero bastare a far quadrare i conti, nel maxi-emendamento del Governo alla Legge di Stabilità, è previsto un nuovo aumento dei prezzi dei carburanti con un’accisa che scatterà a partire da gennaio 2017 per due anni.

prezzo_benzinaSe ricordate bene l’aumento dell’IVA al 22% scattato nella nostra torrida estate era stato “annunciato” un annetto prima, sempre come paracadute in caso di problemi di conti… Conti che come al solito non sono tornati ed ecco l’ennesimo aumento del costo della vita per tutti noi. Stessa strategia per il prezzo della benzina e del diesel che quasi annualmente subisce l’effetto di accise che rendono i prezzi dei carburanti in Italia tra i più cari in Europa e nel Mondo.

Così dopo i contributi per L’Aquila con 0,05 cent di euro, che doveva durare solo due anni, gli aumenti per le coperture finanziarie 0,07 cent di euro, e le tasse che ancora paghiamo per la guerra in Libia della Seconda Guerra Mondiale, fare il pieno diventa sempre più caro e pesante per tante famiglie italiane. La strategia è chiara colpire tutti con pochi centesimi, per passare inosservati, senza rendersi conto dei danni che questi centesimi fanno sulle famiglie dei lavoratori che utilizzano la macchina per poter andare a lavoro o proprio per lavoro.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page