Approvata nuova legge elettorale. Definitivo Sì della Camera dei Deputati.

E’ arrivato questa mattina il tanto atteso via libera della Camera dei Deputati per la riforma della legge elettorale per le elezioni politiche.elezioni

La riforma è stata votata con 365 sì, 156 no e 40 astenuti. La nuova legge è il frutto dell’accordo raggiunto nei mesi addietro tra il neo Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi (Partito democratico) ed il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.

I numeri per l’approvazione sono stati raggiunti, quindi, con i voti favorevoli dei Deputati del Partito Democratico, Nuovo Centrodestra, Scelta Civica e Popolari per l’Italia, che costituiscono l’attuale maggioranza che sostiene il Governo, ai quali si sono aggiunti i voti dei  deputati di Forza Italia, oggi all’opposizione.

Hanno espresso voto contrario, invece,  i Deputati del MoVimento 5 Stelle, Lega Nord, Fratelli d’Italia e Sinistra Ecologia e Libertà.

L’accelerazione politica della nuova legge è stata resa necessaria dalla recente pronuncia della Corte Costituzionale, Giudice delle leggi, che ha dichiarato non conforme alla nostra Costituzione, e quindi incostituzionale, la precedente legge elettorale, comunemente denominata “Porcellum” proprio perchè lo stesso suo relatore, l’allora Ministro della Lega Roberto Calderoli, la definì successivamente una “porcata”.

In effetti, come noto, la precedente legge elettorale ha provocato, di fatto, una ingovernabilità del Paese in quanto, all’esito delle ultime consultazioni elettorali per il rinnovo della Camera e del Senato, in sostanza, non è uscito dalle urne alcun vincitore. Proprio per scongiurare ciò, la nuova legge prevede, tra l’altro, un premio di maggioranza del 15% al partito o alla coalizione che otterrà il 37% dei consensi, con eventuale ballottaggio, ovvero un doppio turno di consultazioni tra le prime due forze politiche nel caso in cui nessuna raggiungesse la soglia utile per incassare il premio del 15% in più, necessario per avere la piena governabilità.

Dopo il voto favorevole della Camera dei deputati il testo della legge dovrà essere esaminato ora  dal Senato della Repubblica per la definitiva approvazione.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi