Alfa Romeo Giulietta: un marchio che continua a stupire

Non è certo una new entry nel mercato automobilistico italiano, ma l’Alfa Romeo Giulietta, grazie alle linee sempre attuali e al restyling effettuato negli ultimi mesi, è sempre un’auto che affascina e si lascia guardare, soprattutto dalle donne.

Alfa_Romeo_GiuliettaGià, quella che una volta era simbolo dell’auto di famiglia, nella sua prima storica edizione, adesso è diventata uno status symbol per tutte le donne con una personalità forte, che desiderano un’auto che trasmetta proprio questa energia e decisione. L’Alfa Romeo Giulietta sembra riuscirci benissimo, grazie all’eleganza e alla sinuosità delle sue linee e alla cura maniacale dei suoi interni. Questa auto resta un must, soprattutto, nella sua nuova versione ecologica benzina e GPL, che non perde in prestazioni del motore e in eleganza.

Alla bellezza e al design si uniscono poi tante qualità hi-tech, come il Blu&Me perfettamente compatibile con i nuovi smartphone, che ci consentirà di guidare senza distogliere lo sguardo dalla strada pur parlando al telefono in vivavoce, oppure, ascoltando gli SMS che il sistema legge con grande naturalezza. Per non parlare della possibilità di ascoltare la nostra musica preferita direttamente dall’iPhone o da una chiavetta USB. Insomma, un’auto dal nome femminile, capace di accontentare tutte le esigenze di noi donne, per conoscerla ancora meglio tutti dettagli dell’Alfa Romeo Giulietta puoi scorpirli su Autoscout24.it.

E se vi preoccupate dello spazio, no problem, la Giulietta pur essendo un’auto grintosa e sportiva garantisce spazio per cinque persone… E chi siede dietro non dovrà stare con le ginocchia nello stomaco. Oltre ad un bagliaio spazio, pronto ad ospitare gli acquisti delle nostre giornate di shopping, oppure, i bagagli per un fine settimana da sogno con la nostra dolce metà.

Che dire l’Alfa Romeo Giulietta Model Year 2014 è davvero una bella auto sia da guidare che da “mostrare”, perché di certo soprattutto nelle colorazioni “classiche” rosso o nero, non passa di certo inosservata tra la folla…

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi