10:30: l’ora ideale per un caffé. Perchè? Ce lo spiega un esperto!

Per molti di noi, il caffé rappresenta il carburante, da prendere ogni mattina, per iniziare al meglio la giornata. Ma un esperto statunitense sostiene che è meglio aspettare un paio di ore, dopo il risveglio, per avere maggiori benefici della caffeina, in quanto il caffè è più efficace, se preso tra le 9:30 e le 11:30.

Steven Miller, neuroscienziato presso la Uniformed Services University of the Health Sciences a Maryland, afferma che bisogna prendere il caffè, quando i livelli di cortisolo, nel nostro organismo, sono più bassi, perché la caffeina interagisce con l’ormone.

Ha spiegato che le persone, che bevono caffè, quando i livelli di cortisolo sono elevati (ossia tra le 8:00 e le 9:00 di mattina) sviluppano una tolleranza al caffè, il che significa che la caffeina diventa meno efficace.

Come riporta il The Telegraph, il cortisolo controlla l’orologio del corpo e induce le persone a sentirsi completamente svegli. I livelli dell’ormone sono solitamente elevati, poco dopo Caffè bellezza saluteil risveglio di un individuo, ma iniziano a decadere dopo circa un’ora. Steven Miller sostiene, che proprio durante il calo dei livelli di cortisolo, la persone possono al meglio beneficiare della caffeina, che offre la giusta spinta all’organismo, incoraggiando la produzione di cortisolo.

Tuttavia, Steven Miller riconosce che i livelli di cortisolo, nei diversi momenti della giornata, variano da persona a persona, il che significa che il momento migliore della giornata per bere un caffè differisce a seconda dell’individuo.

Rispondi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi